Psg, guai per Neymar. L’Uefa indaga sul talento brasiliano

L’Uefa apre un’indagine su Neymar. Il brasiliano aveva offeso gli arbitri sui social dopo l’eliminazione del Psg dalla Champions League.

Neymar a rischio stangata. La sua protesta sui social network in seguito all’eliminazione del Psg dalla Champions League, eliminazione avvenuta per mano del Manchester United, è al vaglio dei vertici dell’Uefa che non hanno apprezzato lo sfogo del campione brasiliano che ora rischia un provvedimento disciplinare.

Neymar
Neymar

Champions League, la protesta di Neymar sui social

Questa è una vergogna! Mettono quattro persone che non capiscono di calcio a controllare le immagini. Non esiste! Come fa il ragazzo a colpire di mano se è girato di spalle? Ma vaff...” aveva scritto Neymar in un post diventato presto virale e arrivato inevitabilmente all’attenzione anche dell’Uefa che avrebbe deciso di aprire un indagine sul comportamento tenuto dall’asso brasiliano.

Protesta Neymar, l’Uefa apre un’indagine

Per i vertici dell’Uefa la delusione per la clamorosa eliminazione dalla Champions League non può giusitficare il messaggio offensivo che Neymar ha deciso di sottoporre all’attenzione di milioni di persone pubblicandolo sulla propria pagina Instagram, che vanta centinaia di migliaia di followers attivissimi che si muovo a suon di like e ricondivisioni.

L’Uefa indaga sullo sfogo di Neymar: il comunicato

Di seguito il comunicato condiviso dall’Uefa:

In conformità con l’articolo 31 (3) (a) dei Regolamenti Disciplinari UEFA, l’UEFA ha annunciato oggi di aver nominato un Ispettore Etico e Disciplinare per condurre un’indagine riguardante i commenti fatti sui social media dal giocatore del Paris Saint-Germain Neymar, in seguito alla partita della UEFA Champions League 2018/2019 tra Paris Saint-Germain e Manchester United FC, disputata il 6 marzo 2019 in Francia. Le informazioni relative a questa indagine saranno disponibili a tempo debito”.

ultimo aggiornamento: 13-03-2019

X