Il Milan fa ricorso al TAS: sentenza UEFA giudicata troppo severa. Il club di via Aldo Rossi esprime disappunto e si prepara a dare battaglia alla UEFA.

Era nell’aria, adesso è arrivata anche l’ufficialità: il Milan farà ricorso al TAS dopo la sentenza della UEFA per il mancato rispetto del Fair Play Finanziario nel triennio 2014-2017. Il club rossonero ha pubblicato un breve ma esplicito comunicato sul proprio sito web, acmilan.com. Eccolo:

“AC Milan – si legge – dopo aver valutato la decisione espressa dalla Adjudicatory Chamber del Club Financial Control Body (CFCB), esprime disappunto e comunica che avvierà procedura di ricorso presso il Tribunale Arbitrale dello Sport di Losanna”.

Disappunto e – a questo punto – consapevolezza di poter “ammorbidire” il verdetto arrivato da Nyon, giudicato troppo severo e restrittivo dai vertici di via Aldo Rossi. Dopo aver studiato le carte e le motivazioni della sentenza UEFA in merito al FPF, il Milan ha quindi deciso di appellarsi al TAS di Losanna.

Leonardo Paolo Scaroni Mercato Milan Kevin Gameiro
fonte foto https://www.facebook.com/ACMilan/

Milan-UEFA, nuova battaglia: rossoneri davanti al TAS

Quello che davvero non è andato giù al fondo Elliott e a tutta la proprietà rossonera, è il fatto di dover arrivare al pareggio di bilancio in due anni e mezzi. Il Milan, infatti, considera questa decisione quasi una provocazione. Perché un traguardo del genere non è facilmente raggiungibile se non privando la squadra di qualsiasi competitività.

In passato, ad altre società (Inter compresa) è stato concesso molto più tempo per rimettere i conti a posto. Con ogni probabilità, il ricorso al TAS punterà proprio su questo, con l’obiettivo di allungare i tempi (almeno cinque anni?). Così facendo i dirigenti milanisti avrebbero la possibilità di lavorare con maggiore serenità durante le prossime sessioni di calciomercato, senza dover ridimensionare la rosa e le ambizioni della società, che punta a tornare fra i top club in Europa.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
calcio Elliott milan News sport Tas Uefa

ultimo aggiornamento: 25-12-2018


Serie A, le designazioni arbitrali della diciottesima giornata

Milan, salgono le quotazioni di Wenger in caso di esonero di Gattuso