Anche al termine del 2019 possiamo leggere Un anno di ricerche Google, la tradizionale classifica dei termini più cercati del celebre motore di ricerca.

Come ormai è tradizione, negli ultimi giorni di dicembre viene pubblicato Un anno di ricerche Google, il riassunto annuale di quello che gli utenti Internet hanno cercato sul popolare motore di ricerca.

Anche se si tratta più che altro di una delle numerose curiosità che Google propone di contorno alle sue attività, è anche un modo interessante per riassumere un anno in pochi minuti.

Un anno di ricerche Google 2019

La lista di Google è disponibile sul sito ufficiale e se abbiamo qualche minuto da spenderci è davvero interessante. Anche perché non è una semplice lista, ma ci offre diverse possibilità.

Prima di tutto possiamo scegliere fra l’elenco globale e quelli nazionali, semplicemente facendo click sulla voce al centro della pagina.

Ricerche Google 2019 scelta paese

Poi perché usando il menu in alto a destra possiamo anche “tornare indietro nel tempo” agli anni precedenti. Per la cronaca, il primo anno disponibile per l’Italia è il 2003 e le ricerche più popolari allora erano: Pagine bianche, Meteo, Trenitalia, Auto usate e Musica.

Un anno di ricerche Google 2019

Sempre più dati, sempre migliori

Come da tradizione, da qualche anno a questa parte Un anno di ricerche Google mostra anche un breve riassunto video delle ricerche più popolari e delle tendenze globali.

Per quanto riguarda l’Italia, le dieci ricerche più popolari in assoluto sono state:

Nadia Toffa
Notre Dame
Sanremo
Elezioni europee
Luke Perry
Governo
Joker
Mia Martini
Mahmood
Thanos

Ma sono le altre categorie che danno più soddisfazioni agli appassionati di Internet e dei trend. Per esempio, nella categoria fai da te, scopriamo fra le cose che gli italiani hanno provato a costruire nel 2019, al quinto posto c’è un pollaio.

Fra i come fare significativo il primo posto di Domanda navigator, seguito dal Cubo di Rubik, dalla Valigia, dal Nodo alla cravatta e dal Passaporto.

Anche nel campo dei perché troviamo le domande più curiose. La domanda che gli italiani si sono posti più spesso è perché è caduto il governo, ma colpisce il quinto posto di perché non siamo più tornati sulla luna.

Fonte foto copertina: unsplash.com/photos/K4txLik7pnY

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
google internet News tech tempo libero

ultimo aggiornamento: 31-12-2019


Tre simulatori per vedere la Terra sotto una luce nuova

Come disattivare la riproduzione automatica dei video nel Google Play Store