Un salto a Mediaset per ascoltare l’opinione di Pardo su diversi temi calcistici di attualità!

Pardo in esclusiva ai nostri microfoni ha parlato di Milan e Nazionale…

Tifosi rossoneri questa volta abbiamo voluto esagerare con un ospite davvero particolare, un giornalista di grande spessore, un professionista al quale l’ironia di certo non manca. È stato Pierluigi Pardo il protagonista della chiacchierata di ieri con Matteo Rivarola, un’intervista ricca di spunti e temi riguardanti il Milan e la Nazionale dopo la clamorosa eliminazione subita. Tante le domande poste all’ospite in particolare su Montella e su una crisi generale di risultati che sembra davvero non cessare. Il giornalista si è mostrato nel complesso positivo verso il proseguo di campionato, dando fiducia al lavoro di Montella e società ma sottolineando i problemi di gioco e modulo che pesano e non poco sui risultati ottenuti in questo primo inizio di stagione. Differente il discorso riguardante Tavecchio e Federazione, dove il giornalista ha affermato di augurarsi un progetto di livello per il futuro che possa riportare in alto i colori azzurri. Infine ha espresso molta fiducia in Ancelotti come possibile sostituto in panchina, uomo che grazie alla sua esperienza garantirebbe alla Nazionale una solidità concreta a tutto il gruppo.

Finale inaspettato

Curioso il siparietto nel finale con l’improvvisata in video di Teo Mammucari, il quale ha dichiarato: “Perché ce l’hanno tutti con Montella? Sta facendo il suo lavoro, con tutti elementi nuovi ci vuole del tempo per vincere”. Un pensiero che evidentemente condivide anche la dirigenza, visto che in tutte queste settimane non ha mai criticato il suo operato. Si ricomincia proprio da lui e da una posizione non ottimale in classifica. Serve autostima, lavoro e quel pizzico in più di carattere e grinta che ancora da questo Milan non è emersa e che in rispetto dei colori indossati tutti si aspettano di vedere.

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 22-11-2017

Matteo Rivarola

X