Un uomo è morto a Napoli al culmine di una lite. Due persone sono rimaste ferite. Indagini in corso.

NAPOLI – Un uomo è morto a Napoli nella notte tra l’11 e il 12 agosto a Napoli al culmine di una lite. Altre due persone sono rimaste feriti, con i medici che hanno dato una prognosi di 15 giorni e per questo motivo le loro condizioni non preoccupano.

E’ stata aperta un’indagine per provare ad accertare meglio quanto successo. Gli inquirenti dovranno chiarire i motivi di questa lite, molto probabilmente nata per motivi futili.

Lite a Napoli, morto un 48enne

Secondo le prime informazioni riportate da NapoliToday, la vittima, con precedenti di polizia, è stata colpita da diverse coltellate e i medici non hanno potuto fare altro che constatare il decesso. Altre due persone in questa lite sono rimaste ferite, ma le loro condizioni non preoccupano i medici e per questo è stata una prognosi di 15 giorni e sono già stati ascoltati dagli inquirenti.

Nei prossimi giorni si cercherà di chiarire meglio quanto successo. Non è ancora conosciuto il movente di questa aggressione e le dichiarazioni dei due feriti saranno fondamentali per accertare l’accaduto e verificare un possibile coinvolgimento di altre persone in questa lite.

Green Pass obbligatorio, le regole dal 15 ottobre

Ambulanza
Db Milano 07/10/2009 – Ospedale Niguarda / foto Daniele Buffa/Image nella foto: ospedale Niguarda ambulanza

Paura a Villa Betania, familiari di De Martino devastano la struttura

Attimi di paura anche a Villa Betania. I familiari di De Martino, pregiudicato morto in un agguato, hanno devastato l’intera struttura. L’ennesimo episodio che ha portato il direttore generale a chiedere “al Prefetto e al Questore di ripristinare il drappello di polizia o, in mancanza di risorse umane, ricorrere all’esercito in alcuni ospedali della città. Non si tratta di episodi gestibili con il servizio di sorveglianza in privato, siamo di fronte ad un vero e proprio problema di ordine pubblico“.


Trovato un cadavere nel Bresciano, è di Laura Ziliani

L’Italia accelera sui vaccini: biglietti per lo stadio, gelati e gadget dopo la somministrazione