Un uomo di 79 anni è morto in Sardegna dopo aver fatto il bagno. La vittima era a mare con la moglie.

PITTULONGU (OLBIA) – Tragedia in Sardegna. Un uomo di 79 anni è morto dopo aver fatto il bagno. La vittima, come scrive La Repubblica, si è accasciato sulla battigia appena uscito dall’acqua. Inutili i tentativi da parte dei soccorritori che non hanno potuto fare altro che constatare il decesso dell’uomo.

Sotto shock la moglie che si trovava con lui. Possibile nelle prossime ore l’autopsia sul corpo dell’uomo per capire le cause di questo malore. Una tragedia che ha sconvolto tutte le persone presenti sulla spiaggia.

Uomo morto in spiaggia in Sardegna

La tragedia è avvenuta nelle prime ore di domenica 12 luglio 2020. L’uomo era a mare con la moglie quando, uscendo dall’acqua, ha avuto un malore accasciandosi sulla battigia.

Immediata la chiamata al personale medico con il bagnino che ha effettuato i primi soccorsi in attesa del 118. Purtroppo per il 79enne non c’era più niente da fare con il decesso che è stato constatato in spiaggia. Sotto shock tutte le persone che si trovavano con la vittima, tra cui la moglie. Una morte che è avvenuta nella seconda domenica di luglio.

Ambulanza
Ambulanza

Il bilancio si aggrava

Il bilancio delle morti avvenute in mare continua ad aumentare. L’estate è entrata ormai nel vivo con molte persone che, nonostante l’emergenza coronavirus, nelle prossime settimane dovrebbero iniziare le proprie vacanze.

Le raccomandazione degli esperti sono le stesse con il mare che, come sempre, nasconde mille insidie. L’ultimo decesso è avvenuto in Sardegna con un anziano di 79 anni che è morto subito dopo essere uscito dall’acqua. Una tragedia che ha sconvolto la moglie e tutti gli altri bagnanti che si trovavano in quel momento sulla spiaggia. E nelle prossime ore gli accertamenti medici cercheranno di spiegare le cause del decesso.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
cronaca malore mare Olbia

ultimo aggiornamento: 12-07-2020


22enne cerca di entrare a casa di Ghali urlando e spaccando i vasi

Terremoto a Ubisoft, vertici silurati per abusi e molestie