Un uomo di 52 anni è stato arrestato dai carabinieri di San Pietro a Patierno dopo aver sequestrato e picchiata la sua ex fidanzata. La donna non è in pericolo di vista.

SAN PIETRO A PATIERNO (NAPOLI) – A distanza di 24 ore dalla triste vicenda di Milano, un nuovo caso di violenza sulle donne è da registrare a San Pietro a Patierno, in provincia di Napoli. Un uomo di 52 anni è finito in manette per aver sequestrato e picchiato la sua ex fidanzata.

La denuncia è stata fatta direttamente dalla donna, che dopo essere fuggita dall’appartamento, ha chiesto aiuto ad un passante. In ospedale ha dichiarato di essere stata violentata dall’ex compagno. Gli inquirenti hanno immediatamente fermato l’uomo con l’accusa di tentato omicidio e sequestro di persona.

Carabinieri NAS
Fonte foto: https://www.facebook.com/carabinieri.it/

San Pietro a Patierno, sequestra e picchia la sua ex compagna

La vicenda è successa nei giorni scorsi. Dopo una relazione durata nove mesi, la donna ha preferito troncare il rapporto per il comportamento violento dell’uomo. Una mattina il fermato si è presentato sotto la casa dell’ex compagna, trascinandola in macchina e poi nella sua abitazione. Dopo aver tentato invano un approccio sessuale, la vittima è stata violentata e tenuta sequestrata per 12 ore.

La sera l’uomo ha deciso di lasciarla andare. Immediato il soccorso di un passante che l’ha portata in ospedale. Lì sono iniziati tutti gli accertamenti che hanno portato alla conferma della violenza e di conseguenza alla chiamata dei carabinieri. Identificato il suo aggressore, gli inquirenti lo hanno fermato e portato in carcere. Nei prossimi giorni sarà sentito dai magistrati che dovrebbero convalidare il fermo.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/carabinieri.it/


Giallo a Catanzaro, morta una bambina di due mesi

San Ferdinando di Puglia, 62enne sbranato da due pitbull