Roma, omicidio in via Draconzio: un uomo uccide la moglie e chiama il figlio dicendogli che la madre è priva di sensi. Fermato dai carabinieri.

Dramma in via Draconzio, a Roma: un uomo uccide la moglie e poi chiama il figlio per dirgli che la donna è priva di sensi. Per l’omicidio della donna è stato fermato proprio il marito, che si trova in ospedale, piantonato dagli uomini delle forze dell’ordine. La donna sarebbe stata uccisa con diversi colpi alla testa. Si indaga per chiarire la causa e la dinamica.

Roma, uccide la moglie e poi chiama il figlio per dirgli che la madre ha perso i sensi

La donna, 63 anni, è stata uccisa in casa la sera del 24 maggio. In base alle prime informazioni raccolte, sembra che la sessantatreenne sia stata colpita alla testa, forse con un oggetto contundente. Il marito della donna ha chiamato il figlio per dirgli che la madre era priva di sensi. Invece era morta. L’uomo, sospettato di omicidio, è stato fermato dagli uomini delle forze dell’ordine, entrati in casa con l’aiuto dei vigili del fuoco.

Non è stata identificata l’arma del delitto. Si ipotizza che l’uomo abbia usato uno o più suppellettili e abbia colpito la vittima alla testa. Proseguono le indagini per chiarire le cause e la dinamica dell’omicidio.

Ambulanza
Ambulanza

L’intervento dei carabinieri: fermato il marito della donna

A dare l’allarme sarebbe stato proprio il figlio della coppia. I carabinieri, quando sono arrivati nell’abitazione, hanno trovato l’uomo disteso accanto alla donna, ormai senza vita. L’uomo è stato fermato ed è piantonato in ospedale. Secondo quanto riferito dalla stampa locale, il soggetto sarebbe in cura per problemi psichiatrici.


Nuova tragedia sul Mottarone, morto operatore tv

Roma, si apre una maxi voragine a Torpignattara: auto inghiottite dalla strada