Napoli, corsa clandestina di auto finisce in tragedia. Travolto e ucciso un uomo di sessantadue anni, il pirata della strada ai domiciliari.

È finita in tragedia la gara clandestina di automobili organizzata per le vie di Pozzuoli, nel Napoletano. Nel corso della folle corsa, uno dei due contendenti, un ragazzo di ventuno anni, ha investito e ucciso un sessantaduenne.

Corsa clandestina di automoboli a Napoli, travolto e ucciso un sessantaduenne

Stando alle ricostruzioni degli inquirenti, il ventunenne, a bordo della sua 500, era nel pieno di corsa automobilistica clandestina in stile Fast and Forious quando ha travolto e ucciso sul colpo un uomo di sessantadue anni. A bordo della macchina pirata c’era anche la fidanzata del ventunenne.

carabinieri
Fonte foto: https://www.facebook.com/molfettanewsone/

Le immagini delle telecamere di videosorveglianza

Il giovane non è fuggito ma ha atteso l’arrivo delle autorità. La prima versione dei fatti, una scusa poco convincente, è stata presto smontata dagli investigatori. Il giovane è stato arrestato dai carabinieri con l’accusa di omicidio stradale e si trova ora agli arresti domiciliari.

A incastrare il ragazzo sono state le immagini delle telecamere di videosorveglianza della zona. Le riprese non lasciano dubbi sul fatto che due automobili fossero nel pieno di una corsa illegale. Una delle due era proprio la Cinqucento con la quale il ventunenne ha ucciso l’uomo di sessantadue anni travolgendolo a cento chilometri orari.

Identificato il secondo pirata della strada

Gli inquirenti sono riusciti a identificare anche l’altro pirata della strada, anche lui accusato per concorso in omicidio stradale. Si tratta di un ventunenne incensurato che era a bordo di un Ford Fiesta, la macchina della madre.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
cronaca evidenza Napoli Pozzuoli

ultimo aggiornamento: 05-12-2018


Chi era Nelson Mandela, il ricordo nel giorno dell’anniversario della sua scomparsa

Rubavano soldi dalle macchinette dei biglietti, arrestate 11 guardie giurate