Allerta per l’uragano Dorian negli Stati Uniti. La tempesta punta la Florida e Porto Rico. In Giappone violenti temporali.

WASHINGTON (STATI UNITI) – Allerta per l’uragano Dorian negli Stati Uniti. La tempesta tropicale sta prendendo sempre più forza e nelle prossime ore potrebbe raggiungere la Florida e Porto Rico con una velocità di oltre 80 km/h. Il presidente degli Stati Uniti Donald Trumo ha annullato un viaggio istituzionale per rimanere al suo posto nel momento dell’emergenza.

Le autorità hanno iniziato le evacuazioni delle zone che saranno attraversate dalla furia di Dorian, in grado di tenere un paese con il fiato sospeso.

Nel percorso di avvicinamento agli Stati Uniti, l’uragano Dorian si è rafforzato passando a categoria 5. Dopo essere sceso al livello 2, Dorian è tornato a prendere potenza risalendo a categoria 3 mentre punta verso la costa statunitense.

Uragano Dorian, un milione di evacuati in South Carolina

L’uragano, classificato di forza 5, ossia catastrofico, passerà a pochi metri dalla costa del South Carolina, Non è previsto un impatto diretto, ma le autorità hanno provveduto ad evacuare le zone costiere. Numericamente parlando, un milione di persone è stato fatto allontanare dalle proprie abitazioni.

Vigili del fuoco
Vigili del fuoco

Bahamas, migliaia di case distrutte dalla furia del vento. Morto un bambino di otto anni

La situazione è emergenziale alle Bahamas, dove migliaia di case sono state distrutte dalla forza sferzante del vento che ha spazzato via i tetti e i muri delle case.

Proprio alle Bahamas si registra la prima vittima dell’uragano. Si tratta di un bambino di otto anni morto annegato. Alle Bahamas il bilancio delle vittime è salito a 30, ma sii tratta purtroppo di numeri provvisori che potrebbero essere visti al rialzo.

Ma il ciclone nei prossimi giorni potrebbe toccare anche Georgia, Golfo del Messico e Caraibi. Grande attenzione per Porto Rico che ancora deve risolvere i problemi procurati dall’urgano Maria. Nel 2017 oltre 30mila case devastate con la rete elettrica che non è ancora stabile. Ma la governatrice ha rassicurato la popolazione: “L’ultima esperienza ci ha insegnato una grande lezione. Sono due anni che ci stiamo preparando, questa volta ci faremo trovare pronti“.

Violenti temporali in Giappone

Non solo gli Stati Uniti, anche il Giappone ha dovuto fare i conti con piogge torrenziali che hanno procurato disagi in tutto il Paese. Secondo quanto riferito dalla CNN, le autorità hanno emesso segnalato il rischio frane nelle prefetture di Fukuoka, Saga e Nagasaki. Fino a questo momento sono oltre 800mila le persone che hanno dovuto lasciare le proprie case ma il numero sembra essere destinato ad aumentare nelle prossime settimane.

Intanto c’è anche un morto. Un anziano è morto dopo che la sua auto è stata spazzata dall’alluvione che ha colpito la città di Takeo. Ma ci sono anche altre due persone rimaste gravemente ferite. Un bilancio che rischia di aggravarsi nel giro di poco tempo.

fonte foto copertina https://twitter.com/giornaleprociv

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
cronaca esteri giappone Stati Uniti uragano dorian

ultimo aggiornamento: 06-09-2019


Castelfiorentino, ragazzo albanese travolto da un treno

Zimbawe, è morto l’ex presidente Robert Mugabe