Emma Raducanu è la nuova campionessa degli US Open 2021! La britannica batte 6-4 6-3 Leylah Fernandez a Flushing Meadows

Emma Raducanu vince gli US Open 2021! È lei la regina dell’ultimo Slam dell’anno coronando due settimane pazzesche in cui è partita dalle qualificazioni e vinto il torneo da #150 al mondo. Da lunedì sarà #23 al mondo e accederà in top15 nella Race verso le Finals. La britannica ha sconfitto, a partire dalle qualificazioni, l’olandese Bibiane Schoofs, la georgiana Mariam Bolkvadze, l’egiziana Sherif, la svizzera Vogele sino ai successi nel main draw contro la cinese Zhang, la spagnola Sorribes Tormo, l’americana Rogers e la svizzera Bencic prima della semifinale vinta contro la greca Maria Sakkari. Una vittoria pazzesca per 6-4 6-3 ai danni della canadese Leylah Fernandez che da lunedì sarà #27 al mondo e #19 nella Race. Si conclude qui un torneo straordinario per entrambe dove la nordamericana ha contribuito a fare la Storia con la prima finale tra due non teste di serie e la prima tra teenagers dalla fine degli anni ’90.

Cronaca della sfida tra Leylah Fernandez e Emma Raducanu

PRIMO SET

Emma Raducanu ha conquistato il primo parziale al termine di un set molto equilibrato ma deciso ai punti dal coraggio e sfrontatezza dell’inglese. La tennista #150 al mondo ha cominciato subito a mille, piazzando il break nel secondo gioco al sesto tentativo dopo le 5 palle break annullate da Leylah Fernandez. Nonostante il 2-0 però, il vantaggio dura poco perché Fernandez recupera subito il break e torna in partita. Da quel momento in poi i game sono piuttosto rapidi, senza particolare colpi di scena sino al decimo gioco dopo non aver concesso più nessuna chance di break. Nel momento in cui la canadese ha dovuto fronteggiare il momento di dover rispondere al vantaggio della britannica, ha ceduto il servizio decisivo. Ci sono voluti quattro set point alla nuova campionessa degli US Open che dopo le prime due palle break, ha dovuto soffrire ulteriormente prima di chiudere il parziale.

SECONDO SET

Ripreso il secondo parziale, l’inizio del set è simile a quello precedente con altre palle break non sfruttate dalla britannica (alla fine saranno 18 e appena 4 quelle sfruttate). Nel terzo gioco Fernandez guadagna la chance di piazzare il break e provare la fuga ma Raducanu piazza subito il controbreak che le permette di riavere la sicurezza del primo parziale. La classe 2002 infatti cambia marcia e nel sesto gioco torna in vantaggio in maniera prepotente, lasciando poche speranze alla canadese. O almeno fino a quel momento. Infatti nell’ottavo gioco la #73 al mondo annulla due match point e prolunga il match: addirittura conquista due palle break ma un’interruzione per MTO della britannica per un taglio, manda su tutte le furie la canadese. Al terzo tentativo quindi, Raducanu vince e diventa la più giovane dal 2004 quando Maria Sharapova batté Serena Williams a Wimbledon. Cala così il sipario sulla stagione americana e dei Major del 2021!


US Open 2021: Medvedev vola in finale! Ma Djokovic proverà a fare la Storia

12 settembre 1979, Pietro Mennea stabilisce il record del mondo sui 200 metri con 19″72