USA, Charlottesville: auto su manifestanti antirazzisti, indaga l’FBI

America, bagno di sangue a Charlottesville,Virginia: automobile travolge manifestanti antirazzisti.

chiudi

Caricamento Player...

Sabato di sangue in America, a Charlottesville (Virginia), dove in occasione del raduno dei suprematisti bianchi, una macchina si è scagliata a tutta velocità su un gruppo di antirazzisti che si era riunito per manifestare proprio contro i suprematisti. Individuato l’uomo alla guida della macchina che ha travolto il gruppo di persone uccidendo una donna: l’uomo, secondo quanto riportato dai media statunitensi, si chiama James Alex Fields, vent’anni, originario dell’Ohio.

Durante il corteo si sono inoltre verificati diversi scontri tra i separatisti e i manifestanti antirazzisti, con il governatore Terry McAuliffe costretto a dichiarare lo stato di emergenza e mettere in allerta la Guardia Nazionale. La polizia è intervenuta dichiarando fuori legge la manifestazione e ordinando a chi era in piazza di disperdersi.

Trump non prende posizione, il presidente travolto dalle critiche

Il messaggio diramato da Donald Trump non ha soddisfatto l’opinione pubblica americana che si è scagliata contro il presidente, colpevole di non aver preso le dovute distanze dalla violanza di estrema destra, quella stessa ala che gli ha garantito una vasta base di voti in occasione delle ultime elezioni presidenziali.

Si riaccende dunque la battaglia politica in un paese che con Donald Trump sembra aver intrapreso un forte cambio di rotta verso la destra, anche quella più estrema.