Colloquio telefonico Biden-Xi Jinping: tra i temi toccati, Hong Kong e Taiwan, su cui il presidente americano ha espresso preoccupazione.

WASHINGTON – Il tanto atteso primo contatto Biden-Xi Jinping è avvenuto a livello telefonico. E tra il neo-presidente americano e il leader del Dragone il colloquio è stato tutt’altro che disteso.

Le preoccupazioni di Biden

Il capo della Casa Bianca ha infatti espresso la preoccupazione degli Stati Uniti per la situazione di Hong Kong, di Taiwan e quella degli uiguri. Biden ha quindi ribadito a Xi le preoccupazioni degli Usa anche sul fronte di quelle che ha definito “pratiche economiche coercitive e scorrette” e per le “crescenti decise azioni” della Cina nella regione “anche nei confronti di Taiwan“.

Joe Biden
Joe Biden

La replica di Xi Jinping

Per tutta risposta, il capo del Partito comunista cinese ha risposto che “le questioni relative a Taiwan, Hong Kong e Xinjiang sono affari interni che riguardano la sovranità e l’integrità territoriale della Cina“. Lo scontro tra Cina e Usa si risolverebbe in “un disastro per entrambi i Paesi“, ha sottolineato Xi Jinping affermando che Cina e Usa “dovrebbero rispettarsi a vicenda“.

Temi generali Biden-Xi Jinping

Poi, Biden ha affrontato con Xi Jinping le tematiche relative alla pandemia del Covid-19, ai cambiamenti climatici e alla proliferazione degli armamenti. La Casa Bianca ha dunque sottolineato come la sua priorità sia proteggere la sicurezza, la prosperità, la salute e lo stile di vita dei cittadini americani.

Covid, l’aggiornamento del Piano Vaccini


M5s, oggi il voto sulla piattaforma Rousseau. Il quesito. Conte: “Voterei sì”

Vaccino Covid, le Regioni provano a comprarsi altre dosi. Senza passare per Roma