Usa: duplice omicidio in diretta tv, poi il killer si spara in testa

Il 41enne Vester Lee Flanagan ha ucciso la reporter tv Alison Parker, 24 anni, e l’operatore Adam Ward, 27 anni, mentre erano in onda. Poi ha postato il filmato in rete e si è sparato con un colpo di pistola alla testa

chiudi

Caricamento Player...

A poi rivolto la pistola contro sé stesso Vester Lee Flanagan, il 41enne che questa mattina ha sparato e uscciso in diretta tv la giornalista Alison Parker, 24 anni, e il cameraman Adam Ward, 27 anni, della WDBJ7, emittente locale della Cbs. Secondo la Cnn, che cita una fonte interna della polizia, Flanagan si sarebbe sparato un colpo di pistola alla tesa alla testa. Sarebbe in condizioni critiche.

Questa mattina il killer aveva esploso almeno sei colpi contro i due ex colleghi, impegnati in una diretta televisiva in un centro commerciale di Moneta, in Virginia. Ferita anche una donna, Vicki Gardner, direttrice della Camera di commercio regionale dello Smith Mountain Lake, intervistata Alison Parker al momento degli spari.

Come ulteriore sfregio alle vittime, il killer aveva anche pubblicato su Facebook e Twitter il video della sparatoria, in cui si vede la sparatoria dalla sua prospettiva. Dietro il gesto di Flanagan, di origine afroamericana, ci sarebbe un  presunto movente razziale. Sul suo account Twitter, poi sospeso, il killer – che si faceva chiamare anche Bryce Williams – aveva scritto che Alison Parker aveva fatto commenti razzisti. Ward invece si sarebbe lamentato di lui con la direzione dopo che i due ebbero lavorato insieme in un’occasione.