Usa, Ford annulla investimento in Messico. Trump esulta e “minaccia” GM

Mark Fields, Ceo della Ford, ha annunciato che si amplierà la produzione in Michigan, tagliando 1,6 miliardi di investimenti previsti in Messico

La Ford non investirà più 1,6 miliardi di dollari nello stabilimento di San Louis Potosì, in Messico, ma impiegherà 700 milioni per ampliare la produzione in Michigan, nello stabilimento di Flat Rock. La decisione del colosso americano dell’auto è arrivata per bocca del numero uno Mark Fields che, intervistato dalla Cnn, ha dichiarato: “Non siamo arrivati a un accordo con Trump. Lo abbiamo deciso per i nostri affari. Ogni anno guardiamo alla nostra capacità ed alle stime per la domanda ed è diventato molto chiaro che non avevamo bisogno di questa fabbrica e che possiamo usarne una già esistente in Messico (Hermosillo, ndr)“.

Il tweet di Trump

Il nuovo inquilino della Casa Bianca ha infatti esultato alla decisione della Ford, twittando “Tutto merito mio“. Da qui la precisazione di Fields che in ogni caso si è detto favorevole alle intenzioni che Trump ha promesso in campagna elettorale, ossia di puntare alla produzione negli Stati Uniti. General Motors produce la Chevy Cruz in Messico e Trump ha ammonito il colosso, annunciando una pesante border tax.

ultimo aggiornamento: 04-01-2017

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X