Usa, sparatoria a Cincinnati: quattro persone uccise

Quattro persone sono morte nel corso di una sparatoria avvenuta durante una rapina in banca a Cincinnati.

Paura a Cincinnati. Una sparatoria avvenuta nel corso di una rapina in banca è terminata con l’uccisione di quattro persone, tra cui il rapinatore, come riportato dall’Ansa.

L’allerta sarebbe scattata nella mattinata locale, il nostro pomeriggio, dopo la segnalazione di spari nella zona del Downtown. L’area in questione è stata circondata da numerosi agenti di polizia, oltre che soccorritori e vigili del fuoco. Nella sparatoria sarebbero stati coinvolti anche alcuni agenti.

Sparatoria a Cincinnati: 4 morti

Secondo quanto riferito dai media locali sarebbero diverse le persone colpite dagli spari. L’account del consiglio comunale di Cincinnati ha riportato su Twitter nelle scorse ore: “Diversi spari e tragicamente ci sono vittime“.

Alcuni testimoni hanno provato a chiarire le dinamiche dell’episodio. La polizia sarebbe intervenuta per la segnalazione di un uomo armato in un grattacielo nel centro della città, lo stesso grattacielo in cui ha sede la banca in questione, la Fifth Third Bank. Al termine della sparatoria le persone a terra sarebbero state almeno tre.

I civili all’interno dell’edificio, raccontano altri testimoni, si sarebbero nascosti in bagno per non essere coinvolti dallo scontro a fuoco.

Sparatoria a Cincinnati, morto anche il rapinatore

Secondo quanto riferito dal Corriere della Sera, una vittima sarebbe deceduta sul colpo, altre invece in ospedale. Due persone, rimaste ferite, sarebbero tuttora ricoverate. L’autore della rapina sarebbe stato ucciso dagli agenti federali. Come sottolineato dal sindaco Jojn Cranley, l’intervento della polizia ha evitato una tragedia.

ultimo aggiornamento: 06-09-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X