Nuova sparatoria negli Stati Uniti. Diverse persone morte in un centro commerciale Walmart in Virginia la scorsa notte.

Nella notte di martedì un uomo armato ha ucciso almeno sei persone in un centro commerciale della famosa catena statunitense Walmart a Chesapeake, in Virginia. Le autorità locali riferiscono che il killer è stato fermato ed è morto. La polizia è stata avvertita intorno alle 22.15 per una segnalazione di una sparatoria al Walmart di Sam’s Circle. L’autore della strage sarebbe proprio il direttore del Walmart che alla fine si è tolto la vita rivolgendo l’arma contro se stesso.

Il tutto è accaduto nell’arco di 40minuti circa. Gli agenti locali hanno trovato diverse persone ferite oltre alle sei vittime. La zona del centro commerciale di Walmart è molto frequentata dai giovani. La sparatoria si è fermata quando la polizia è arrivata fuori dal negozio e prima che entrassero gli agenti l’uomo si è ucciso.

Polizia
Polizia

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Continuano le stragi di sparatorie negli Usa

«Siamo sotto choc per quanto avvenuto in questo nostro negozio a Chesapeake», ha twittato Walmart. «Rivolgiamo le nostre preghiere a chi è stato colpito, alla comunità locale, a chi lavora con noi. Forniremo tutto il supporto necessario all’indagine». Questa sparatoria in Virginia arriva solo dopo tre giorni quella avvenuta nel locale gay in Colorado. Non è la prima volta che uno dei centri commerciali Walmart è teatro di una sparatoria. Nel 2019, una sparatoria a El Paso, in Texas, causò la morte di 22 persone.

Non si arresta la lunga serie di strage negli Stati Uniti dovuto all’eccessivo uso di armi da fuoco.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 23-11-2022


Ue: Parità di genere nei Cda delle aziende

L’ultima indiscrezione di Kiev: “Putin lotta per la vita”