Il commissario Figliuolo conferma un calo di consegne dei vaccini a luglio. Il generale: “Sarà molto ridotto”.

ROMA – Il commissario Figliuolo conferma un calo di consegne dei vaccini a luglio. La nota, riportata da La Repubblica, è arrivata dopo giorni di critiche da parte dei singoli governatori. “Sono circa 13,2 milioni le dosi di Pfizer utilizzabili a giugno – si legge nel comunicato – a cui andranno aggiunte le 2,1 milioni di Moderna […]. Per il mese di luglio, sempre con riferimento a Pfizer e Moderna, è prevista la disponibilità di un quantitativo di 14,5 milioni di dosi che assicureranno anche le vaccinazioni eterologhe […]. La differenza tra i due mesi è di 0,8 milioni di dosi, pari al 5% circa, in termini percentuali“.

Obiettivo immunità di gregge confermato

Il commissario Figliuolo nella nota ha confermato l’obiettivo dell’immunità di gregge entro fine settembre. “Nel terzo trimestre dell’anno – si precisa – le previsioni relative ai vaccini a Rna messaggero sono assolutamente coerenti con l’obiettivo del piano, che prevede, a livello nazionale, la vaccinazione entro fine settembre dell’80% della platea delle persone che possono sottoporsi alla vaccinazione“.

I prossimi giorni saranno fondamentali e non si escludono delle nuove polemiche tra Stato e Regioni. Il commissario Figliuolo ha ribadito la propria intenzione di arrivare all’immunità di gregge entro l’autunno.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Francesco Paolo Figliuolo
Francesco Paolo Figliuolo

Le vaccinazioni proseguono a ritmo spedito

In attesa di capire il reale taglio di luglio, in Italia le vaccinazioni proseguono a ritmo spedito. Ad oggi oltre il 30% delle persone è stato immunizzato e nel prossimo bimestre dovrebbe esserci l’accelerazione definitiva per tornare alla normalità il prima possibile.

Stiamo per entrare, infatti, nel periodo del rischiamo per gli Open Day di AstraZeneca e per questo motivo ci attendiamo una accelerazione nei prossimi giorni. L’obiettivo resta quello di concludere l’80% delle vaccinazioni entro fine settembre per poi iniziare anche con il terzo richiamo per evitare una ripresa nei mesi successivi.

TAG:
coronavirus vaccino coronavirus

ultimo aggiornamento: 23-06-2021


Papa Francesco incontra… Spiderman

18enne denuncia uno stupro a Napoli, indagini in corso