L’appello dei Paesi all’Onu sul vaccino: “Serve un’alleanza mondiale”. E i morti si avvicinano al milione…

ROMA – “Serve un’alleanza mondiale per il vaccino“, è questo l’appello lanciato da diversi Paesi all’Onu durante l’Assemblea Generale. In questa riunione in molti hanno chiesto la solidarietà ai leader delle grandi potente di poter avere libero accesso alle dosi. E la risposta di Europa, Giappone e Stati Uniti non si è fatta attendere visto che hanno riservato più della metà dei farmaci in un primo momento previsti.

I morti si avvicinano al milione

Una situazione in continua evoluzione in tutto il mondo. Secondo gli ultimi dati della John Hopkins University, le vittime accertate della pandemia sono ad un passo dal milione (poco meno di 993mila). Un numero, come detto anche dall’Oms, destinato ad aumentare se non si agisce immediatamente per fermare la ripresa dei contagi soprattutto nel Vecchio Contienente.

Da inizio epidemia i casi diagnosticati sono stati 32,7 milioni e di questi 22,3 milioni si considerano guariti. Ritornando ai decessi gli Stati Uniti hanno la maglia nera con oltre 200mila vittime. L’altro Paese con tre cifre è il Brasile (141mila) mentre sul podio troviamo l’India (oltre 93mila). Messico (76mila) e Regno Unito (42mila) vanno a completare la top five. Un passo indietro, quindi, per l’Italia che è sempre stata in testa nei mesi più duri della pandemia.

Coronavirus

Proteste a Londra e in Israele

Le misure restrittive decise dai singoli Governi continuano a non essere condivise dai cittadini. A Londra e in Israele migliaia le persone scese in piazza per protestare contro le ordinanze prese per cercare di frenare l’epidemia.

Nella capitale britannica sono stati registrati anche momenti di tensione con due persone fermate e quattro feriti. Manifestazioni destinate a continuare in futuro anche se da parte di leader non c’è nessuna intenzione di fare un passo indietro.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
coronavirus economia politica primo piano vaccino

ultimo aggiornamento: 27-09-2020


Governo al lavoro sulla nuova legge elettorale. Ma ad oggi vincerebbe comunque il Centrodestra…

Scuola, le aziende vincitrici del bando dei banchi