La circolare del Ministero della Salute: dose booster a 4 mesi di distanza dal completamento del ciclo vaccinale.

Come anticipato dal Ministro della Salute Roberto Speranza in occasione della conferenza stampa di presentazione del decreto Festività, nella giornata del 24 dicembre il Ministero della Salute ha dato il via libera alla somministrazione della terza dose di vaccino o dose booster a 4 mesi di distanza dalla fine del ciclo vaccinale primario.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Vaccino Covid, la dose booster a quattro mesi di distanza dalla fine del ciclo di vaccinazione

Viene quindi ridotto, come anticipato nel decreto Festività, l’intervallo per la somministrazione della dose booster di vaccino. Si passa infatti da cinque a quattro mesi.

Sulla base delle esigenze organizzative della campagna vaccinale indicherà la data di effettiva attuazione del nuovo intervallo temporale previsto“, si legge nella circolare diramata dal Ministero della Salute nella giornata del 24 dicembre.

Vaccino coronavirus
Vaccino coronavirus

Terza dose anche ai ragazzi della fascia 16-17 anni

Sempre per quanto riguarda la dose booster, il Ministero della Salute, sempre nella giornata del 24 dicembre, ha esteso la somministrazione della dose anche ai ragazzi di età compresa tra i 16 e i 17 anni. Non solo. Potranno ricevere la dose booster anche i soggetti fragili di età compresa tra i 12 e i 15 anni. In questo modo si mette fine alle polemiche legate alla somministrazione della dose booster agli under 18. Nel mese di gennaio dovrebbe arrivare il parere dell’Aifa per quanto riguarda la somministrazione dei vaccini ai soggetti sani di età compresa tra i 12 e i 15 anni.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

coronavirus vaccino coronavirus

ultimo aggiornamento: 24-12-2021


Vaccino Covid, dose booster anche per la fascia 16-17 anni e per soggetti fragili tra 12 e 15 anni

Tragedia in Bangladesh, incendio su un traghetto: oltre 30 morti