Dose booster vaccino Covid, via libera alla somministrazione alla fascia di età 16-17 anni e ai soggetti fragili tra 12 e 15 anni.

Il Ministero della Salute ha dato il via libera alla somministrazione della terza dose di vaccino (o dose booster) anche per la fascia di età 16-17 anni e per i soggetti fragili di età compresa tra i 12 e i 15 anni.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Covid, via libera alla somministrazione della dose booster ai ragazzi della fascia 16-17 anni

Con una circolare del Ministero della Salute si sblocca la somministrazione della dose booster del vaccino ai ragazzi della fascia 16-17 anni. Le somministrazioni iniziano a partire dalla data del 27 gennaio.

Il prossimo step è l’estensione della dose booster del vaccino ai ragazzi tra 12 e 15 anni non a rischio. L’Aifa dovrebbe esprimersi a riguardo durante il mese di gennaio.

vaccino Covid
vaccino Covid

Terza dose ai soggetti fragili tra 12 e 15 anni

Nella stessa circolare il Ministero della Salute sblocca anche la somministrazione del vaccino ai soggetti fragili di età compresa tra i 12 e i 15 anni. Un ulteriore passo in avanti quindi nella campagna di vaccinazione.

La ‘risposta’ del Ministero della Salute alle polemiche

La circolare del Ministero della Salute arriva dopo le polemiche nate nelle scorse settimane alla luce del fatto che i soggetti under 18 non potessero ricevere la terza dose di vaccino contro il Covid. L’apertura ai soggetti di età inferiore ai 18 è arrivata, secondo alcuni esperti, con colpevole ritardo anche alla luce della rapida diffusione della variante Omicron.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

coronavirus vaccino coronavirus

ultimo aggiornamento: 24-12-2021


Vaccino Covid, terza dose con Pfizer e Moderna: quali sono gli effetti collaterali

Vaccino Covid, dose booster a 4 mesi. Via libera dal Ministero