Chi è Valentina Corneli, la deputata M5S criticata dalla stampa per il suo abbigliamento

La deputata del Movimento Cinque Stelle Valentina Corneli criticata per il suo abbigliamento in Aula. Lei attacca Libero e il Giornale: Se non capite non è colpa mia.

Ha fatto discutere e ha guadagnato le prime pagine di molti giornali Valentina Corneli, la Deputata del Movimento Cinque Stelle che ha infiammato e diviso la Camera… ma non per le sue idee.

Valentina Corneli, la deputata del Movimento Cinque Stelle criticata per il suo abbigliamento

Valentina Corneli è una giovane deputata in quota Movimento Cinque Stelle che ha colpito per il suo abbigliamento secondo alcuni spregiudicato e non proprio adatto al suo ruolo istituzionale.

Valentina Corneli
Fonte foto: https://www.facebook.com/ValentinaCorneliM5S/

La giovane grillina si è messa in mostra in occasione della discussione alla Camera sul taglio dei Parlamentari. Presa la parola per un breve intervento sul tema del giorno, la Corneli ha fatto discutere i social e parte della stampa per una scollatura generosa che ha messo in mostra le sue forme sicuramente prosperose.

Il suo abbigliamento ha fatto scatenare il mondo dei social, con tantissimi utenti che hanno fatto ironia o hanno apertamente criticato l’abbigliamento di Valentina Corneli.

Il video del suo intervento ha presto fatto il giro della rete anche se sono pochi i commenti legati al pensiero che la giovane deputata ha espresso con disinvoltura.

Valentina Corneli contro i giornali: Se non riuecite a dire quello che dico la colpa non è mia

La stessa Valentina Corneli ha voluto commentare la polemica scatenata da alcuni giornali con un lungo post condiviso sulla propria pagina Facebook.

“Mi riferiscono di articoli sessisti sul mio conto apparsi sui due quotidiani di punta del mondo berlusconiano: ovviamente Libero e il Giornale. Cari “giornalisti”, vi informo che se non riuscite a capire quello che dico perché avete un deficit intellettivo che vi porta a distrarvi, la colpa non è mia.

Io mi sono laureata in giurisprudenza quasi con la media del 30 e lode, ho un dottorato di ricerca in diritto costituzionale, un diploma di specializzazione in diritto amministrativo, ho collaborato con una prestigiosa università all’estero e sono abilitata all’esercizio della professione forense dall’età di 25 anni.

Sono attivista del #M5S dal 2012, e in questi anni non potete sapere quante battaglie di civiltà abbiamo combattuto, prima da fuori e poi dall’interno delle istituzioni. Il mio aspetto fisico è l’ultima cosa a cui hanno fatto caso le persone che ho incontrato durante il mio percorso. Purtroppo voi siete ancora legati a quel tipo di politica – specchio di una società squallida e priva di valori – su cui dobbiamo mettere una pietra tombale”.

ultimo aggiornamento: 10-05-2019

X