Valentino Rossi apre alla possibilità di una MotoGP delle Nazioni con Dovizioso e Morbidelli.

ROMA – Valentino Rossi ha aperto alla possibile di una MotoGP delle Nazioni come succede in motocross. Una gara al termine della stagione dove i migliori piloti si sfidano in base alla loro nazione. Il Dottore è pronto a scendere in pista insieme a Franco Morbidelli e Andrea Dovizioso, una squadra sicuramente competitiva contro altri team importanti come Spagna e Francia.

Green Pass obbligatorio, tutte le regole da rispettare

Valentino Rossi: “Il Motocross delle Nazioni è qualcosa di speciale”

Valentino Rossi guarda con invidia al motocross. “Seguo sempre la Mxgp. Noi piloti della MotoGP siamo grandi fan. Purtroppo non ho mai visto una gara dal vivo. Dobbiamo organizzarci, magari possiamo fare uno scambio con Gaultier Paulin, lui potrebbe venire al Ranch o ad una gara di MotoGP ed io potrei andare a vede una di Mxgp“.

E sulla possibilità di una MotoGP delle Nazioni dice: “E’ qualcosa di speciale. Siamo un po’ invidiosi perché noi non abbiamo un evento come questo. Penso che sia una gara molto divertente. Se dovessi partecipare con il team Italia vorrei con me Franco Morbidelli e Andrea Dovizioso“.

Valentino Rossi
Valentino Rossi

In pista a luglio

Il pilota di Tavullia ha parlato anche della stagione che sta per iniziare: “Penso che torneremo a correre nella seconda parte dell’anno. Ovvero a luglio o agosto. Sarà un Campionato più corto del normale con meno gare e meno gente all’interno del paddock“.

E una stagione a porte chiuse: “Le gare saranno senza pubblico. Importante correre perché se ciò non avvenisse sarebbe davvero negativo. Un figlio? La mia ragazza è abbastanza giovane. Ma io ho 41 anni e penso di non avere così tanto tempo. Forse presto ne avrò uno anche io“.

Scarica QUI la guida con tutte le precauzioni da prendere per limitare il contagio da coronavirus.

ultimo aggiornamento: 05-05-2020


FIAT, arrivano le auto con pacchetto anti-coronavirus

Formula 1, accordo sul Budget Cup