Valentino Rossi papà. Il ‘Dottore’ sui social ha annunciato l’arrivo di una bambina.

ROMA – Valentino Rossi si prepara a diventare papà. A pochi giorni dall’annuncio del ritiro dalla carriera agonistica, sui social il Dottore ha comunicato un’altra notizia destinata a cambiare la sua vita. “Dopo una attenta visita – si legge nel post con lui vestito da dottore e la compagna molto sorridente – possiamo comunicarvi che la Franci è incinta! Aspettiamo una bambina“.

Una novità che cambierà la vita di Valentino Rossi e della compagna. E non è da escludere che dietro la decisione appendere il casco al chiodo ci possa essere proprio il fatto di diventare padre.

Valentino Rossi diventa papà

Valentino Rossi si prepara a diventare papà. Il pilota di Tavullia non ha dato ulteriori informazioni sulla gravidanza della compagna Francesca se non il sesso. La bambina molto probabilmente verrà alla luce nelle prime settimane del 2022, ma non si hanno altre notizie su settimana.

Sicuramente al ritorno nel paddock (previsto per l’ultimo weekend di agosto), in molti si congratuleranno con Valentino Rossi e le interviste si concentreranno principalmente su questa notizia. E sicuramente ci saranno ulteriori informazioni sulla piccola.

Green Pass, tutte le regole dal 1 settembre

Rossi Valentino
Rossi Valentino

Un 2021 da ricordare per Valentino Rossi

Il 2021 è sicuramente un anno da ricordare per Valentino Rossi. Il Dottore ha deciso di appendere il casco al chiodo e pochi giorni dopo comunicato la nascita della sua prima figlia. Un annuncio arrivato sui social e che ha portato molte reazioni da parte dei suoi fan.

Ora per il Dottore è pronta una nuova vita. Finito il Mondiale, infatti, il pilota di Tavullia inizierà la sua avventura come manager della sua squadra e come papà della piccola che nascerà molto probabilmente nelle prime settimane del 2022. E vedremo se la bambina prenderà da Valentino la passione per il mondo dei motori o per la moda da mamma Francesca.


Enac, via libera a Ita dopo il volo di prova

Alitalia, arriva il via libera alla seconda tranche da 60 milioni