Vaticano, è morto Navarro Valls: è stato il portavoce di Giovanni Paolo II

chiudi

Caricamento Player...

Lo ha riferito in serata la sala stampa vaticana. L’ex portavoce aveva 80 anni.

Si è spento a 80 anni Joaquin Navarro Valls, portavoce storico di papa Giovanni Paolo II. A comuncarlo la sala stampa in serata, come riporta l’Ansa. Per oltre vent’anni, Navarro Valls era stato la ‘voce’ di papa Wojtyla, chiamato in quel ruolo nel dicembre del 1984. Durante tutti i ventidue anni ha affiancato il pontefice nella sua azione, divenendone consigliere e uomo-ombra, cambiando il corso della storia. Venne notato da papa Giovanni Paolo II nell’84, quando era corrispondente in Italia per il quotidiano ABC. “Come si può dire di no a un Papa?”, commentò Navarro quando gli chiesero il perché del suo cambio di ruolo. Per un periodo fu anche nominato presidente della stampa estera nel nostro Paese.

Navarro Valls, un medico al servizio dell’informazione

Laureatosi presso l’università di Granada in Medicina e Chirurgia nel 1961, ottenen nel corso degli anni altre lauree ad honorem, tra cui riconoscimenti in Giornalismo e Scienze delle comunicazioni, oltre che un master ad Harvard in psicologia. Decisivo per la sua vita l’incontro col fondatore dell’Opus Dei, Escrivar de Balaguer. “Joaquin Navarro. Rip. La grazia sotto pressione“. Con questo tweet ha salutato l’ex portavoce di papa Wojtyla l’attuale direttore della sala stampa vaticana, Greg Burke, aggiungendo, “Joaquin Navarro. 1936-2017. Continua a sorridere“.