Vaticano, il mattone del Papa è in buona salute: boom immobiliare
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Vaticano, il mattone del Papa è in buona salute: boom immobiliare

Papa Francesco

Il boom immobiliare del Vaticano con a capo il Papa: utili in crescita, affitti in aumento e gestione efficiente delle proprietà della SGIR.

Utile in crescita per il mattone del Papa. Lo si scopre leggendo il bilancio 2023 appena depositato di Società per Gestioni di Immobili Roma (SGIR), controllata dall’Istituto per le Opere di Religione (IOR), la banca del Vaticano. La società, che affitta una serie di proprietà immobiliari, ha segnato infatti un profitto di oltre 876mila euro rispetto ai 770mila euro del precedente esercizio, che mandato interamente a riserva dall’assemblea dei soci ha fatto salire il patrimonio netto a quasi 27 milioni di euro.

Bonus 2024: tutte le agevolazioni

Papa Francesco
Papa Francesco

La crescita degli utili della SGIR

La crescita dell’utile è derivata dal monte affitti che, anno su anno, è progredito da 1,9 milioni a oltre 2 milioni di euro sul patrimonio immobiliare, in carico a 25,7 milioni. Mentre i debiti si sono dimezzati da 980mila euro a 448mila euro, restituendo allo IOR 500mila euro di finanziamento soci e pur contando ancora su 1,4 milioni di euro di liquidità. La gestione oculata delle finanze ha permesso alla società di migliorare significativamente la propria posizione finanziaria, garantendo così un futuro sostenibile e redditizio.

I protagonisti della SGIR

La società è presieduta da Carlo Della Chiesa d’Isasca e nel consiglio figurano Gian Franco Mammì e Maria Teresa Carone, rispettivamente direttore generale e responsabile contabilità e bilancio dello IOR. Tra gli inquilini romani ci sono le tre sorelle Alessandra, Barbara e Valentina Mezzaroma, figlie del costruttore romano Pietro, con la loro società in comune e la Fondazione Luigi Einaudi. Questo dimostra l’affidabilità e la reputazione che la SGIR ha costruito nel tempo, attraendo inquilini di alto profilo e consolidando la propria presenza nel mercato immobiliare romano.

Boom immobiliare per il Vaticano. Gli investimenti oculati e la gestione efficiente delle proprietà immobiliari hanno permesso alla SGIR di raggiungere nuovi traguardi, con un aumento significativo degli affitti e una riduzione dei debiti. Questo successo rappresenta un esempio positivo di come la gestione strategica delle risorse possa portare a risultati eccellenti, anche in un settore competitivo come quello immobiliare.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 15 Maggio 2024 13:10

Sigfrido Ranucci: “In Rai ansia di controllo”. E su Report…

nl pixel