Veltroni: “Incomprensibile la mozione Pd contro Visco”

chiudi

Caricamento Player...

L’ex segretario del Partito democratico: “Bankitalia è da sempre un patrimonio di indipendenza e autonomia per il paese“.

Fa discutere da ieri sera la mozione presentata dal Pd contro il governatore della Banca d’Italia Visco. Sulla questione è intervenuto quest’oggi Walter Veltroni, intercettato dai microfoni dell’Ansa: “Ritengo la mozione incomprensibile e ingistificabile. Da sempre la Banca d’Italia è un patrimonio di indipendenza e di autonomia per l’intero paese. Per questo mi appare incomprensibile e ingiustificabile la mozione parlamentare del Pd“.

Mozione Pd, Berlusconi: “Non mi meraviglia

Parere opposto quello espresso dal leader di Forza Italia Silvio Berlusconi, che ha così commentato la questione relativa alla mozione Pd sulla Banca d’Italia: “Non mi meraviglia, è proprio della sinistra voler occupare tutti i posti dopo l’elezione. Ora fanno passi avanti e vogliono occuparli anche prima“.

La mozione

Il mandato di Ignazio Visco scadrà il prossimo 31 ottobre, ma ieri a sorpresa i Dem hanno presentato una mozione alla camera per premere affinché il suo incarico non venisse rinnovato. Il procuratore capo di Milano, Francesco Geco, ha riferito che nei controlli sulle banche c’è stata una sorta di scaricabarile. Per Geco c’è bisogno di una riforma delle autorità di vigilanza, affinché ci sia qualcuno che decida chi deve fare certe cose e chi no. Insomma, alla base della questione vi sarebbe l’intrico instauratosi negli ultimi anni tra banche private, Bankitalia e la Bce.