Dei finanzieri sono stati indagati per aver fornito dati sensibili sulla storia economica di oltre 134mila persone a società investigative.

Un funzionario del ministero dell’Economia, un dipendente dell’Inps e due militari della Guardia di Finanza. Questi gli individui che avrebbero venduto i dati della storia economica di più di 134mila italiani, senza il loro consenso, tra il 2016 e il 2017. Per questi dati, si facevano pagare dai 10 centesimi fino ad €2,20 a persona. Nel pacchetto dati venduto, come scritto sul Corriere della Sera, c’era di tutto. Parliamo di contributi, dello stipendio fino alla pensione, del codice fiscale, della residenza, della situazione immobilista e della dichiarazione dei redditi di ogni cittadino.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Chi ha venduto i dati?

A vendere i dati, sono stati tre pubblici ufficiali: Giuseppe Conti, funzionario del ministero dell’Economia, Fabrizio D’Alena e Emiliano Cherubini, due militari della Guardia di Finanza. Oltre a loro, anche un funzionario dell’Inps è stato indagato. Nel corso dell’inchiesta, però, l’uomo è deceduto. Gli acquirenti, invece, che volevano visionare i dati di questi cittadini, erano società di investigazione, di consulenza finanziaria o di recupero crediti.

criptovaluta
Dati

Il processo

Gli indagati coinvolti in questo business illegale di furti d’identità economica sono ben 18. Il pubblico ministero Pierluigi Cipolla ha chiesto, per queste figure, il rinvio a giudizio per accesso abusivo a sistema informatico e corruzione. I fatti sarebbero tutti avvenuti fra i cinque e i sei anni fa, fra il 2016 e il 2017. Si stima inoltre che fra novembre 2016 e febbraio 2017, nel dettaglio, i due militari della Guardia di Finanza, ovvero D’Alena e Cherubini, abbiano dato ad una società di recupero l’indirizzo di residenza e il codice fiscale di 4.895 persone, vendendo ogni pacchetto a soli 25 centesimi.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 10-05-2022


Lukoki, ex calciatore morto a 29 anni

Lutto nel mondo del giornalismo: uccisa dai soldati israeliani