All’asta i documenti di Einstein, la Lettera su Dio venduta a una cifra record

Albert Einstein, la Lettera su Dio battuta all’asta al prezzo record di 2.892.500 dollari. Nel 2008 fu acquistata a 400.000.

La Lettera su Dio di Albert Einstein è stata battuta all’asta al prezzo record di 2.892.500, una cifra stratosferica che supera di circa un milione e mezzo le aspettative degli esperti e dei battitori d’asta.

Venduta all’asta la Lettera su Dio di Albert Einstein

La lettera era stata messa all’asta già nel 2008 e fu acquistata al prezzo di quattrocentomila dollari (poco più), decisamente molto meno di quanto è stato speso in questa occasione. Successivamente fu venduta addirittura su eBay, o meglio fu messa in vendita. Nessuno infatti avrebbe accettato di pagare i tre milioni di dollari richiesti. Altri documenti del fisico hanno avuto un mercato decisamente più semplice. La lettera inviata al presidente Roosvelt, ad esempio, fu venduta in poco tempo a due milioni di euro.

Albert Einstein
Fonte foto: https://it.wikipedia.org

Albert Einstein, la Lettera su Dio

Si tratta della famosa lettera manoscritta che Einstein inviò a Eric Gutkind proprio poco prima di morire. Al di là del fatto che si tratta di una delle ultime testimonianze del fisico tedesco ancora in vita, la lettera è considerata come uno dei testi più interessanti della bibliografia su Einstein in quanto parla del pensiero del tedesco riguardo alla presenza o meno di Dio. Il padre della relatività che poco prima della morte si lascia andare a un’analisi approfondita su un qualcosa di assolutamente astratto, impossibile da dimostrare, spiegare o provare facendo ricorso alla scienza.

Questo non significa che Einstein si sia convertito e sia diventato un fervente credente, anzi. Definisce Dio come l’espressione della debolezza umana e la Bibbia come una collezione di venerabili ma primitive leggende.

ultimo aggiornamento: 05-12-2018

X