Venezia, furto a Palazzo Ducale: rubati gioielli per 2 milioni di euro

I gioielli erano parte della mostra “Tesori dei Moghul e del Maharaja”, ospitata a Palazzo Ducale in questi giorni.

Alcuni gioielli per un valore complessivo di 2 milioni di euro sono stati rubati a Venezia. I monili, facenti parte della mostra “Tesori dei Moghul e dei Maharaja”, erano ospitati a Palazzo Ducale, come riferito dall’Ansa. L’allarme è scattato intorno alle 10 di questa mattina. I gioielli indiani, appartenenti alla collezione dello sceicco Al Thani, hanno un valore doganale di 30mila euro, ma quello reale supera di gran lunga il milione, secondo fonti della questura lagunare. La Procura della Repubblica di Venezia ha aperto un fascicolo contro ignoti per il reato di furto.

Venezia, furto a Palazzo Ducale

Il Questore vicario della città lagunare, Marco Odorisio, ha questa mattina dichiarato: “Probabilmente non è un gesto estemporaneo: pensiamo che ci possa essere stato un sopralluogo. Le teche dovevano essere inaccessibili e proprio per questo dobbiamo capire i punti di debolezza per poter valutare come i ladri abbiano potuto commettere il furto. Ci sono tasselli da mettere in ordine. Intanto è scattata un’azione ad ampio raggio con l’impiego della squadra mobile e dello Sco di Roma. L’indagine è un classico mosaico, dobbiamo partire dai particolari per poi allargarci e risalire a chi ha commesso il furto; è prematuro parlare di autori italiani o stranieri, stiamo visionando anche per questo le telecamere“.

Furto a Palazzo Ducale: la dinamica

Da una prima analisi dei video di sorveglianza sembrerebbe che i ladri, almeno due, fossero mescolati alla folla dei visitatori. Dopo aver sottratto la refurtiva ed essersela messa in tasca si sarebbero allontanati indisturbati dalla scena del crimine. Recatisi quindi a Piazza San Marco, avrebbero facilmente fatto perdere le proprie tracce, confondendosi tra i turisti.

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 03-01-2018

Mauro Abbate

X