Guaidò: "Liberare il Venezuela da Maduro, in qualunque modo"

Venezuela, Guaidò: “Tutte le opzioni sul tavolo per liberare il Paese da Maduro”

Il leader dell’opposizione, Juan Guaidò, lancia un appello alla comunità internazionale. Il Venezuela è nel caos, con il regime che blocca gli aiuti umanitari.

CUCUTA (COLOMBIA) – La situazione in Venezuela, in particolare nelle zone di confine, è gravissima. Nelle ultime 24 ore si sono registrate delle vittime da parte delle forze di sicurezza: i militari fedeli al regime di Nicolas Maduro hanno lanciato lacrimogeni sui manifestanti, provocando almeno due morti e centinaia di feriti.

Il blocco all’ingresso degli aiuti umanitari

Il leader dell’opposizione e presidente dell’Assemblea Nazionale, Juan Guaidò, si trova a Cucuta, in Colombia, dove sono arrivati gli aiuti umanitari internazionali. Tuttavia, i militari venezuelani hanno bloccato l’ingresso di cibo e medicine e un camion, che era riuscito a varcare la frontiera, è stato incendiato all’altezza del Ponte Francisco de Paula Santander.

Attentato in Venezuela
Fonte foto: https://www.facebook.com/ricettacolo/

Il tweet di Guaidò

Dopo quanto accaduto nelle ultime ore, Juan Guaidò ha twittato: “Gli eventi di oggi mi hanno obbligato a prendere una decisione: proporre in modo formale alla comunità internazionale di mantenere tutte le opzioni disponibili per liberare questo Paese, che lotta e continuerà a lottare“.
Oggi, intanto, il leader dell’opposizione venezuelana incontrerà il vicepresidente degli Stati Uniti, Mike Pence. L’appuntamento è il vertice d’emergenza dei ministri degli Esteri del gruppo di Lima sulla crisi del Venezuela nella capitale colombiana Bogotà. 

Prime diserzioni

Nel frattempo, si segnala che 13 membri delle forze di sicurezza del Venezuela, 11 militari e due poliziotti, hanno disertato e hanno lasciato il Paese, riparando in Colombia. Tra di essi, c’è un maggiore dell’esercito, si tratta di Hugo Parra Martinez. L’ufficiale ha riconosciuto Guaidó come “presidente” dicendosi pronto a “combattere con il popolo venezuelano in ogni fase”. Un video mostra una pattuglia della Guardia Nazionale che abbandona la jeep e scavalcare le recinzioni, fuggendo in Colombia.

ultimo aggiornamento: 24-02-2019

X