Venezuela, Guaidò rientra a Caracas. L'avviso degli Stati Uniti

Venezuela, Guaidò rientra a Caracas. Gli USA: nessuna minaccia sarà tollerata

Juan Guaidò è ritornato in Venezuela. Gli USA confermano la loro posizione: “Nessuna minaccia nei suoi confronti sarà tollerata”.

CARACAS (VENEZUELA) – Il viaggio in America Latina per Juan Guaidò è terminato. Il presidente ad interim del Venezuela è ritornato a Caracas per “continuare a lavorare per la nostra roadmap e rafforzare la pressione interna che ci permetterà di liberare la nostra patria“.

La trasferta negli Stati vicini è servita a cercare di avere l’appoggio dei rispettivi leader in questa lunga battaglia con Maduro. E’ stata una missione in un certo senso positiva visto che la maggior parte hanno condiviso la sua intenzione di ritornare al voto il prima possibile. Da parte del leader chavista non c’è questa voglia. In più di un’occasione ha ribadito il suo ruolo anche se l’unico modo per risolvere questa fase di stallo sembra proprio quella di dare la parola ai cittadini per eleggere il nuovo presidente.

Juan Guaido
Juan Guaido (fonte foto https://twitter.com/jguaido)

Venezuela, l’America si schiera con Guaidò: “Pronti a reagire in caso di intimidazione nei suoi confronti”

La questione Venezuela continua a tenere gli animi caldi tra Stati Uniti e Russia. Dalla Casa Bianca confermano la loro intenzione di schierarsi con Juan Guaidò. A sostegno di questa ipotesi arrivano le parole su Twitter del vicepresidente Mike Pence: “Il rientro sicuro di Juan Guaidò in Venezuela è della massima importanza per gli USA. Qualsiasi minaccia, violenza o intimidazione contro di lui non sarà tollerata e avrà una risposta rapida. Il mondo sta guardando. Al presidente ad interim Guaidò deve essere consentito di tornare in Venezuela in modo sicuro“.

Di seguito il tweet di Mike Pence

Una presa di posizione molto simile alle altre da parte di Washington che sin dall’inizio ha confermato la sua intenzione di riconoscere Juan Guaidò come presidente ad interim del Venezuela. E questo tweet conferma quanto detto in precedenza.

fonte foto copertina https://twitter.com/jguaido

ultimo aggiornamento: 04-03-2019

X