Venezuela, Maduro boccia il documento dell'Unione Europea

Venezuela, Maduro boccia il documento dell’Unione Europea

Dura presa di posizione da parte di Nicolas Maduro. Il presidente del Venezuela ha bocciato il documento finale dell’Unione Europea.

CARACAS (VENEZUELA) – Nicolas Maduro mantiene la linea dura contro l’Unione Europea. Il presidente del Venezuela ha bocciato il documento finale di tutti i leader del continente europeo che chiedevano elezioni presidenziale libere. “L’UE – dichiara il leader chavista riportato da Sky TG24non ascolta la verità di questo Paese. Il piano di Federica Mogherini è destinato a fallire e lei continua ad ascoltare la destra venezuelana. Io riceverò comunque qualisiasi invito del Gruppo che vorrà incontrarmi“.

Venezuela, il Tribunale Supremo considera Guaidò usurpatore

Nel giorno di questa dura presa di posizione da parte di Nicolas Maduro, il Tribunale Supremo venezuelano ha dichiarato Juan Guaidò un “usurpatore” per avere preteso di esercitare funzioni inerenti alla Presidenza della Repubblica”. Immediata la risposta del leader dell’Assemblea Nazionale che ha annunciato delle nuove proteste in piazza: “Continueremo – dichiara – fino a quanto non abbiamo raggiunto il nostro obiettivo e ci organizzeremo per fare arrivare l’aiuto umanitario in Venezuela“.

La situazione nel paese sudamericano continua ad essere molto critica con i due leader che continuano ad avere strade contrastanti. Maduro si è detto contrario alla decisione da parte dell’Unione Europea bocciando il documento presentato da Bruxelles. Ma intanto Guaidò annuncia delle nuove proteste in piazza per manifestare la loro voglia di tornare il prima possibile alle elezioni.

Il ritorno alle urne sembra l’unica soluzione possibile per risolvere una situazione che sta contribuendo ad aumentare la crisi del Venezuela. Le vittime continuano ad aumentare anche per le condizioni igieniche che sono sempre più critiche. L’Italia continua a mantenere una posizione neutrale nella vicenda anche se nelle prossime settimane ci potrebbero essere delle importanti novità sulla vicenda da tanto tempo tiene banco in tutto il mondo.

fonte foto copertina https://twitter.com/Anaiss20Cast

ultimo aggiornamento: 08-02-2019

X