Caos Venezuela, Maduro risponde all'Unione Europa

Caos Venezuela, Maduro risponde all’Unione Europa: nessuno può darci l’ultimatum

Il presidente del Venezuela, Nicolas Maduro, risponde all’ultimatum dell’Unione Europea: “Comportamento arrogante”.

CARACAS (VENEZUELA) – La tensione in Venezuela continua ad essere molto alta. L’Unione Europea ha chiesto chiaramente elezioni immediate altrimenti riconoscerà come presidente Juan Guaidò. Un ultimatum che non piace all’attuale leader venezuelano Nicolas Maduro: “Si comportano con arroganza – dichiara ai microfoni di Cnn Turk e riportato da Sky TG24nessuno può darci un ultimatum. Se vogliono andarsene dal Venezuela, se ne vadano. Noi non siamo collegati con l’Europa ed è un comportamento sbagliato. L’élite europee non riflettono l’opinione dei popoli europei“.

Nicolas Maduro
Nicolas Maduro (fonte foto https://twitter.com/Anaiss20Cast)

Caos Venezuela, lite Russia-USA: il Cremlino smentisce l’invio delle truppe

La situazione in Venezuela alimenta la tensione tra Russia e Stati Uniti. Durante la riunione dell’ONU, da Mosca hanno attaccato gli americani ritenendoli responsabili di un “tentativo di golpe“. Proprio per questo erano uscite indiscrezioni dell’intenzione da parte del Cremlino di inviare militari per difendere il presidente venezuelano. Ipotesi smentita dal portavoce di Putin.

La situazione è in continua evoluzione e le prossime ore potrebbero essere fondamentali per capire meglio la situazione. Maduro non ha intenzione di fare un passo indietro e le elezioni sembrano al momento un’ipotesi remota.

Dall’altra parte Guaidò sta proseguendo per la sua strada, ribadendo la sua intenzione di prendere al più preso le redini del Paese. Dall’Europa e dagli Stati Uniti riconoscono il leader principale degli oppositori di Maduro mentre dalla Russia esprimono l’intenzione di appoggiare l’attuale presidente venezuelano.

In Italia ancora non è stata presa una decisione. Lega e M5s sono divisi su questo argomento con il premier Conte e il ministro degli Esteri Moavero Milanesi che si adeguano alla scelta dell’Unione Europea. Possibile nelle prossime ore un vertice tra i leader anche per seguire la stessa linea su un argomento che sta tenendo banco da diversi giovani in tutto il mondo.

fonte foto copertina https://twitter.com/Livia_Candanga_

ultimo aggiornamento: 27-01-2019

X