La ventesima tappa del Giro d’Italia 2019 va a Pello Bilbao. Ma il grande spettacolo viene rovinato da alcuni ‘tifosi’ irrispettosi dei ciclisti.

MONTE AVENA (BELLUNO) – Doveva essere la tappa decisiva del Giro d’Italia 2019 e forse così è stato ma lo spettacolo è stato rovinato da alcuni tifosi, se proprio così dobbiamo chiamarli. Il clou della pazzia delle persone a bordo strada è avvenuto a 6 km dal traguardo quando un tifoso per rincorrere Primoz Roglic ha fatto cadere Miguel Angel Lopez. Dura la reazione del colombiano che lo ha preso a schiaffi prima di ripartire.

Di seguito il video con l’incidente di Miguel Angel Lopez

Green Pass, tutte le regole dal 1 settembre

Miguel Ángel López se lía a golpes con un aficionado

¡Un espectador provoca la caída de 'Superman' López… que la emprende a golpes con el aficionado! ¡Respeto al ciclista! (vídeo: Eurosport UK)

Pubblicato da Revista Triatlón su Sabato 1 giugno 2019

Roglic penalizzato – Ma a fare i conti con l’eccessivo affetto (termine non proprio esatto n.d.r.) dei tifosi è anche Primoz Roglic. Durante la salita del Croce d’Aune lo sloveno è stato spinto (senza volerlo n.d.r.) per una ventina di secondi da un tifoso. Morale della favola? 10″ di penalità per il ciclista che rischia di perdere il podio per questa persona a bordo strada. Ma in questo caso da segnalare anche il pugno duro, forse evitabile, da parte della giuria.

Vince Pello Bilbao – Ritornando alla tappa lo spettacolo non è mancato con Carapaz e Landa che hanno provato a staccare Nibali e Roglic sin dalla prima salita ma la discesa ha permesso ai due di rientrare. Poi negli ultimi chilometri è stato il siciliano a fare lo spettacolo. Al termine della salita del Colle d’Auna insieme a Carapaz si riporta su Mikel Landa che aveva provato a staccare gli altri big e sull’ultima ascesa cerca di fare la differenza ma le gambe non sono al massimo. La vittoria va a Pello Bilbao che in volata ha la meglio su Landa. 3° Giulio Ciccone davanti proprio a Carapaz e Nibali. 10° Domenico Pozzovivo a 44″.

Richard Carapaz Maglia Rosa
Richard Carapaz (fonte foto comunicato stampa)

Le dichiarazioniPello Bilbao soddisfatto al termine della frazione: “Sapevo che Carapaz avrebbe aiutato Landa e quindi ho preso la ruota migliore. Sono molto contento di aver vinto e nel finale eravamo tutti stanchi”. Per Richard Carapaz il sogno Rosa si avvicina: “In una crono può succedere di tutto ma il vantaggio su Nibali penso che sia sufficiente“.

Giro d’Italia 2019, le classifiche

La tappa odierna rivoluziona ancora una volta la classifica. Richard Carapaz è davvero ad un passo dalla conquista della Maglia Rosa visto il 1’54” di vantaggio su Vincenzo Nibali. Lotta aperta per il podio con Mikel Landa (3° a 2’53”) che è chiamato a difendere dall’attacco di Primoz Roglic (4° a 3’16”).

Le altre classifiche: Maglia Ciclamino (leader Classifica a Punti) Pascal Ackermann; Maglia Azzurra (leader Classifica Gran Premio di Montagna) Giulio Ciccone; Maglia Bianca (leader Classifica dei Giovani) Miguel Angel Lopez.

Giro d’Italia 2019, 21^ tappa: Verona-Verona (17 km)

Il Giro d’Italia 2019 si concluderà con una cronometro di 17 km a Verona. L’unica asperità di giornata la salita delle Torricelle. Difficile prevedere il vincitore ma sicuramente Roglic è il grande favorito.

fonte foto copertina comunicato stampa


Lutto nel calcio, è morto Reyes

Europei Canottaggio 2019, sette medaglie per l’Italia: due i titoli continentali