Vergato (Bologna), imbrattata di letame la fontana scolpita da Luigi Ontani

Atto vandalico a Vergato, in provincia di Bologna. La fontana scolpita da Luigi Ontani è stata imbrattata con il letame.

VERGATO (BOLOGNA) – Nella notte tra l’8 e il 9 maggio 2019 atto vandalico a Vergato, paesino in provincia di Bologna. Alcune persone hanno imbrattato con il letame la porta del Municipio della cittadina e la fontana scolpita da Luigi Ontani.

In un volantino lasciato sul posto viene spiegato il motivo di questo raid: “Contro la vostra altre degenerata e la vostra anima dannata“. Il messaggio contiene citazioni bibliche e soprattutto attribuisce questo gesto ai “soldati di Cristo che manifestano il loro sdegno verso l’opera e l’artista avvezzo a esprimersi in maniera raccapricciante e degenerata“.

Il gesto arriva qualche ora dopo lo striscione “In…PDemoniati” appeso da Forza Nuova Bologna.

Vergato, imbrattata con il letame la fontana di Ontani: aperta un’indagine

Sulla vicenda è stata aperta un’indagine dalla Procura di Bologna. I carabinieri sono entrati in possesso delle telecamere di sorveglianza per cercare di risalire ai responsabili di questo gesto. Fonti investigative – riportate dall’ANSA – parlano di ore contate per i vandali che nelle prossime ore dovrebbero essere fermati. Solo con l’interrogatorio si potrà capire il motivo di questo raid notturno.

Una vicenda che è stata fortemente condannata dalla politica locale visto che l’opera è ospitata proprio dal Municipio cittadino.

Opera Luigi Ontani
fonte foto https://www.facebook.com/massimo.gnudi.796

Polemiche a Vergato per l’arrivo di un sedicente esorcista

Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, il raid notturno dovrebbe essere collegato alla visita di un sedicente esorcista che nella mattinata odierna (9 maggio 2019) è arrivato a Vergato per una iniziativa di preghiera. L’uomo è conosciuto in zona come militante di estrema destra e a suo carico c’è una condanna per apologia di fascismo.

Davide Fabbri, questo il suo nome, si è presentato con una Bibbia in mano. L’uomo ha letto alcuni versi contro le presenze sataniche rappresentate dalla statua.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/massimo.gnudi.796

ultimo aggiornamento: 09-05-2019

X