Verona-Milan: Bonaventura-Calhanoglu-Paquetà, lotta a tre per una maglia

Verona-Milan: Bonaventura-Calhanoglu-Paquetà, lotta a tre per una maglia

La Gazzetta, in vista di Verona-Milan, fa il punto della situazione sulla formazione rossonera: c’è concorrenza per il ruolo di mezzala sinistra

Verona-Milan, per Giampaolo e i suoi calciatori, sarà una vera e propria prova del nove. Dopo l’inatteso ko al debutto a Udine e la striminzita ma fondamentale vittoria sul Brescia alla prima a San Siro, ecco giungere un match che si preannuncia assai complicato. Lo dicono i numeri attuali e, soprattutto, le statistiche degli incontri passati. Sono solo due le vittorie rossonere negli ultimi venti anni: il Bentegodi, poi, è un campo dove il Diavolo ha perso due scudetti che sembravano ormai in cassaforte. Sarà importante, dunque, far punti e giocare meglio: la formazione sembra ormai fatta, con un unico grande dubbio a centrocampo. Bonaventura, Calhanoglu e Paquetà scalpitano per scendere in campo dal 1′.

Verona-Milan: Bonaventura, Calhanoglu e Paquetà in lotta per una maglia

Benvenuti nella terra dell’abbondanza. Sulle zolle mancine del centrocampo del Milan – afferma la Gazzetta di oggi – non c’è mai stato tanto affollamento come in questo inizio di stagione: domani al Bentegodi Calhanoglu, Paquetà e Bonaventura si giocano una maglia da titolare ed è probabile che il triplice duello possa ripetersi a lungo“.

Il possibile ritorno al 4-3-3 non scioglierà l’ingorgo, anzi: potrebbe complicare le cose. Se Rebic dovesse davvero giocare ala sinistra, il trio di fantasisti riadattati a centrocampo dovrà sgomitare per farsi spazio accanto a Kessie e Bennacer. Al momento nelle gerarchie è avanti Chalanoglu, ma per Giampaolo Paquetà “ha un futuro da grande mezzala” e Bonaventura è apprezzato per la l’esperienza e la visione di gioco“.

Hakan Calhanoglu
Hakan Calhanoglu

Calhanoglu favorito su Bonaventura e Paquetà

Alla fine, il borsino della vigilia vede il turco ancora favorito per andare a ricoprire una posizione che era già stata sua nel corso del match contro le Rondinelle di due settimane fa. Sono due gli indizi che concorrono verso la riconferma dell’ex Bayer. In primis, Calha è stato l’uomo decisivo, col gol vittoria arrivato dopo pochi minuti. In seconda battuta, il numero 10 del Milan sembra essere il più in forma del trittico. Bonaventura infatti è reduce da un infortunio lungo e complicato, mentre Paquetà deve ancora entrare nelle corde del gioco proposto da Giampaolo.

ultimo aggiornamento: 14-09-2019

X