Verona-Milan, il gol di Virdis è la svolta per la formazione di Sacchi

Il 25 ottobre 1987, al “Bentegodi”, si gioca un delicato Verona-Milan. Grande prestazione dei rossoneri suggellata dal gol di Virdis.

VERONA-MILAN, IL PRECEDENTE DEL 1987

Nel 1987 lo scudetto viene vinto dal Napoli di Maradona e il Milan di Berlusconi, nell’intento di accorciare le distanze dai campioni d’Italia, punta ancora sul calciomercato. Il patron rossonero chiama alla guida tecnica l’emergente Arrigo Sacchi. La campagna acquisti del Milan è stratosferica: dall’Olanda arrivano Gullit e Van Basten, a centrocampo Ancelotti e Colombo. In più, il tecnico di Fusignano si porta dal Parma i vari Mussi, Bianchi e Bortolozzi.

Le prime critiche a Sacchi

Dopo la vittoria all’esordio a Pisa, i rossoneri perdono in casa contro la Fiorentina e pareggiano a reti bianche a Cesena. Il 2 a 0 all’Ascoli dà ossigeno a Sacchi, criticato dalla stampa anche per le difficoltà incontrare dal Diavolo in Coppa Uefa.

Sfida delicata al “Bentegodi”

Il 25 ottobre 1987, tre giorni dopo il pesante ko contro l’Espanyol, c’è Verona-Milan. La gara del “Bentegodi” – stadio che non evoca buoni ricordi ai rossoneri – è un match delicato: la stampa inizia seriamente a pensare che il tecnico di Fusignano possa rischiare l’esonero. Le formazioni:
VERONA: Giuliani, Volpati, Volpecina, Berthold, Fontolan, Soldà, Verza, Galia, Pacione, Di Gennaro, Larsen.
MILAN: G. Galli, Tassotti, Maldini, Colombo, F. Galli, Baresi, Donadoni, Ancelotti, Virdis, Gullit, Evani.

https://www.youtube.com/watch?v=m9lKOhV-4-g

Verona-Milan, Virdis-gol

I rossoneri appaiono rigenerati e fin dall’inizio assaltano la porta di Giuliani, in particolare con un incontenibile Gullit. Dopo un tiro di Berthold, il Milan passa: angolo di Evani e colpo di testa vincente di Virdis.
nella ripresa il Diavolo dilaga, trascinato da Gullit, ma non riesce a trovare la via del raddoppio. Nel finale, espulso Ancelotti per somma di ammonizioni.

ultimo aggiornamento: 11-09-2019

X