Milan, la carica di Gattuso: contro la Dea servirà voglia e organizzazione

Verso Atalanta-Milan. Sabato il grande confronto di Bergamo, rossoneri pronti alla battaglia.

Si avvicina sempre più il big match tra Atalanta e Milan previsto sabato. Uno scontro decisivo per il quarto posto finale, obiettivo fondamentale per i rossoneri, tornati competitivi e con la giusta mentalità dopo il mercato di gennaio.

Verso Atalanta-Milan, il focus

Ma l’avversario al momento è favorito, i bergamaschi sono un gruppo organizzato che anche grazie al supporto del pubblico, hanno sempre messo in difficolta chiunque.

Intensità, corsa e voglia di non mollare fino al fischio di fine partita. Questa in sintesi è l’Atalanta di Gasperini, una rosa che in campo stenta a decretarsi battuta.

A inizio campionato la gara si concluse 2-2 con la rete nel finale di Rigoni, che fece molto arrabbiare Gattuso e tutti i presenti in tribuna.

Gennaro Gattuso
Fonte foto: https://www.facebook.com/ACMilan/

Atalanta-Milan è Zapata contro Piatek: grandi attaccanti a confronto

Il tecnico calabrese dovrebbe affidarsi nuovamente al 4-3-3, modulo riprovato in settimana anche in allenamento. In questo momento forse è meglio non cambiare le carte in tavola, per evitare di minare le certezze acquisite fino ad ora.

Un successo darebbe una carica importante a tutto l’ambiente, sconfiggere una rivale in terra nemica significherebbe dare un segnale di maturità elevato a tutte le pretendenti al posto Champions del nostro campionato.

Gattuso ha ribadito che se voglia e determinazione prenderanno il sopravvento, allora l’obiettivo è raggiungibile. Ci siamo, è ora di rispondere presente e di riprendersi quel palcoscenico da cui ormai questo club è escluso da troppi anni.

ultimo aggiornamento: 14-02-2019

X