Verso Cagliari-Milan, Barella: “Dei rossoneri temo Cutrone e Bonaventura”

Le parole del centrocampista Nicolò Barella a due giorni dalla sfida tra Cagliari e Milan.

Uomo mercato e autentico trascinatore, Nicolò Barella, centrocampista del Cagliari, ha parlato a due giorni dalla sfida col Milan. Queste le parole riportate dalla Gazzetta dello Sport: “Non ho mai parlato di mercato. A me pensa Alessandro Beltrami, è come un secondo padre. Io penso solo a giocare e migliorare. Voglio diventare un sardo importante nel mondo. Penso ad Aru, Datome, Zola: è un obiettivo che voglio raggiungere“. Negli scorsi mesi Barella era stato accostato anche al Milan.

Cagliari-Milan, Barella: “All’andata meritavamo un punto

Il centrocampista sardo è quindi tornato sulla gara d’andata: “Quella è stata la mia miglior partita: riuscii a fermare un avversario e dare via alla ripartenza che ci ha concesso di pareggiare. Meritavamo un punto. Purtroppo però alle grandi squadre non si può concedere proprio nulla: domenica dovremo essere bravi ad evitare errori personali e a sfruttare le singole occasioni“. Barella si è quindi proiettato alla sfida di domenica, sottolineando come siano due i milanisti da temere per la retroguardia cagliaritana: “Dovremo tenere d’occhio Bonaventura e Cutrone. Scambierò la maglia con Patrick“. Per ora avversari, magari un giorno compagni. In Nazionale quasi certamente, nel club forse…

ultimo aggiornamento: 19-01-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X