Verso il derby, Mancini: “Spero che Milan e Inter arrivino in Champions”

L’ex tecnico nerazzurro: “Mi auguro che l’Inter faccia un bel derby. Milan? Mi è piaciuto il mercato che ha fatto“.

chiudi

Caricamento Player...

L’ex allenatore dell’Inter, nonché buon amico di Fassone, Roberto Mancini, attualmente alla guida dello Zenit di San Pietroburgo, ha parlato sulle colonne del Corriere della Sera: “Chi arriverà prima tra Inter e Milan? Non fatemi fare pronostici, ma spero che l’Inter faccia un bel match. I nerazzurri sono partiti bene, perché sono una squadra forte, che già si conosceva e ha cambiato meno del Milan. I rossoneri ora soffrono un po’, ci vuole tempo perché tutto giri nel modo giusto, però hanno lavorato bene sul mercato. L’Inter di Spalletti come la mia? Quando sono tornato, la mia era un’Inter da costruire. Partimmo bene, è vero. Non so dove può arrivare, ho visto solo la partita di Roma. Il MIlan ora sta pagando un dazio più alto dell’Inter, ma ha qualità. Spero centrino entrambe l’obiettivo Champions League“.

Derby, Mancini: “Alla fine vale sempre tre punti

Il tecnico jesino ha quindi proseguito: “Chi vincerà lo scudetto? Mah, il Napoli è la squadra che ha più continuità, la Juventus è sempre la più forte. Poi ci sono le altre: Roma, Inter, Milan, senza dimenticare la Lazio che dà fastidio a tutti. Il derby è la partita più sentita, la pressione l’avverti eccome: però alla fine vale sempre tre punti. Chi rischia di più? Se l’Inter vince stacca i rossoneri di dieci punti: inizia a diventare un bel divario. Per questo credo che rischi il Milan qualcosa in più. Il calcio è fatto di episodi, e il derby più di altre partite. Puoi giocare meglio dell’avversario e perdere. In campo ci sono tanti campioni e ti possono risolvere la partita con un colpo. Chi sarà più determinante? L’Inter ha Perisic e Icardi che sono sempre determinanti. Il Milan ha tanti giocatori importanti, anche Kalinic, se sta bene, può fare malissimo“.