Verso Inter-Milan: il grande vuoto a San Siro. Un derby senza presidenti in tribuna

La Milano calcistica cambia ma la nostalgia resta: Inter-Milan senza presidenti in tribuna, il grande vuoto si sente.

chiudi

Caricamento Player...

Verso Inter-Milan, con un po’ di amarezza… Ormai nel corso degli anni lo stiamo imparando, il Calcio sta cambiano e non sempre in meglio. In principio furono gli sceicchi, seguiti a ruota dai cinesi, nuovi padroni (o quasi) del calcio che conta. In tutto questo ci sono sicuramente dei vantaggi: nuovi fondi, spesso nuovi investimenti sugli stadi, campagne acquisti faraoniche, un rinnovato entusiasmo della tifoseria… Tutto molto bello, ma il cuore dov’è?

Un Inter-Milan senza presidenti

Quello di domenica sera rischia di essere, salvo colpi a sorpresa, un Inter-Milan senza presidenti in tribuna. Ma come, la partita più sentita dell’anno, quella più importante per l’intera città orfana dei due presidenti? Certo, la Cina è lontana, gli impegni sono tanti, ma il derby… Una partita che Moratti e Berlusconi, quelli dei bei tempi, non si sarebbero persi per nulla al mondo.

Berlusconi Milan
An Milano 06/06/2014 – visita Silvio Berlusconi alla nuova sede del A.C. Milan / foto Andrea Ninni/Image Sport
nella foto: Silvio Berlusconi-Barbara Berlusconi

È il tempo degli acquisti milionari sul mercato, è il tempo delle rinnovate ambizioni. Un domani sapremo se è un tempo migliore o peggiore rispetto a quelli andati, al momento possiamo solo dire che è diverso. E lo diciamo con un po’ di amarezza, perché il derby della Madonnina erano anche le frecciatine in dialetto (milanese) tra due uomini innamorati delle rispettive squadre. Già, oggi è diverso.