Il grande bomber rossonero Pietro Paolo Virdis parla del derby, augurandosi che sia proprio uno dei suoi eredi a risolverlo: Patrick Cutrone

Il sommelier del gol, Pietro Paolo Virdis, torna a parlare di derby. Lo fa dai microfoni di Rai Sport, dove la punta classe 1957, adesso grande intenditore di vini, dice la sua sulla sfida che opporrà il suo Milan all’Inter, il prossimo 21 ottobre. Tanti i giocatori potenzialmente decisivi: Virdis, però, si augura che la partita possa essere risolta dal baby bomber Patrick Cutrone.

Virdis: “Vorrei vedere Cutrone accanto al Pipita”

L’ex punta tra le altre di Cagliari, Juventus, Udinese e ovviamente Milan, ha detto la sua sul prossimo derby della Madonnina. “L’Inter ha ancora qualcosa in più rispetto ai rossoneri, avendo fatto acquisti molto importanti questa estate. Il Milan, però, è cresciuto molto in attacco grazie a Higuain“.

Vorrei molto vedere Cutrone con Higuain, ma capisco le esigenze tattiche di Gattuso. Il Pipita, rispetto a Icardi, è un calciatore più completo perché partecipa alla manovra, fa crescere la squadra, fa da centravanti-boa per gli inserimenti dei compagni. Icardi, però, è un finalizzatore spietato. Sarà una grande sfida“.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Patrick Cutrone
Patrick Cutrone

Virdis sul derby: “Sarebbe bello se lo decidesse Cutrone”

Il desiderio del vecchio bomber sardo? Semplice: “Mi auguro sia Cutrone a decidere il derby. Adoro questo ragazzino – ha puntualizzato ai microfoni Rai – oltretutto è anche un prodotto della Primavera“.

In merito all’Inter, poi, occhio a Perisic. “Spero che il croato non sia nella giornata migliore“, conclude Virdis. In merito alla sfida tra panchine, invece, è interessante la sua opinione su Gattuso: “Spalletti è allenatore che cerca sempre di far divertire la gente, anche con una squadra forte. Ringhio è ancora un tecnico alle prime armi: senza dubbio, però, ha contribuito molto a far crescere la squadra già dallo scorso anno. Adesso deve provare a riconfermarsi“.

 

TAG:
Inter milan

ultimo aggiornamento: 17-10-2018


Calciomercato Milan, la dirigenza del Flamengo: “Paquetà è stato ceduto”

Derby Inter-Milan, il colpo di tacco di Palacio