Verso Juve-Napoli, Chiellini suona la carica: “Sette scudetti di fila sono un’impresa irripetibile”

5 paesi low cost dove rifarsi una vita

A due giorni da Juve-Napoli, Chiellini prova a spronare i suoi: “Queste sono gare che si preparano da sole, posta in palio altissima“.

Juve-Napoli è alle porte, e Giorgio Chiellini, da giocatore navigato, prova a caricare un’ambiente già in fibrillazione, specialmente dopo il mezzo passo falso di Crotone. Intervistato da Mediaset Premium, l’esperto difensore bianconero ha dichiarato: “Juve-Napoli è una gara che si prepara da sola, è il match della stagione più facile da preparare. L’attenzione sarà massima, soprattutto adesso che manca così poco e ora che la posta in palio è altissima“.

Posta in palio altissima ma difficilmente lo scudetto si deciderà domenica, secondo Chiellini: “Il campionato non finirà domenica, perché poi ci saranno altre gare difficili, ma siamo consapevoli dell’importanza di questa partita. Come giocherà il Napoli? Penso col 4-3-3, non credo inizieranno la sfida con quattro attaccanti, anche perché si toglierebbero un cambio offensivo. Milik è stato un rientro importante, sono contento per lui che è stato molto sfortunato, ma ha avuto forza mentale. Ovviamente faremo di tutto per non farlo segnare“.

Juve-Napoli, Chiellini: “Conta solo vincere

In pieno stile Juventus, Chiellini mette da parte obiettivi personali e risultati marginali per concentrarsi sull’unico obiettivo: “Queste partite si vincono con gli episodi, bisogna avere una concentrazione altissima, perché ogni minimo particolare può fare la differenza. Credo che sia sempre più la testa rispetto alla tattica a far vincere. Non ho ancora segnato, l’importante però è vincere. Firmerei più per non prendere gol che per farlo, ora che il traguardo si avvicina gli obiettivi personali valgono meno di zero. Conta solo vincere, le chiacchiere le porta via il vento“.

Chiellini e la delusione di Madrid

E la delusione Champions? Ormai fa parte del passato. Così secondo Chiellini: “Ci stiamo rendendo conto dell’importanza dell’obiettivo scudetto, ma forse non ancora di quanto sia un’impresa quasi impossibile da rifare. Ora però che abbiamo l’occasione così vicina non dobbiamo lasciarcela sfuggire. Strascichi dopo il Real? Da parte nostra, una volta entrati in campo con la Samp, è diventato un capitolo chiuso. Dopo queste delusioni la cosa positiva è che si può ripartire subito ed andare avanti. Abbiamo grandi obiettivi da raggiungere. Quella del Bernabeu è stata archiviata come una grande partita“.

Blaise Matuidi e Mario Mandzukic
L’esultanza della Juventus dopo una rete (fonte foto https://twitter.com/juventusfcen)

Ricevi le ultime notizie in Real Time, lascia la tua email qui sotto:

Privacy Policy
Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 20-04-2018

Mauro Abbate