Verso le elezioni, Gentiloni: “Larghe intese tema del dopo, ora pensiamo al Pd”

Il presidente del Consiglio, Gentiloni: “Il Pd è il più credibile e il più affidabile“.

Il premier Paolo Gentiloni ha parlato delle prossime elezioni a ‘Otto e mezzo’. Queste le sue parole, riportate dall’Ansa: “Larghe intese? Questa è una discussione da fare dopo le elezioni. Prima delle elezioni, come in Germania e in tutti i paesi democratici, il Pd e i suoi alleati fanno la loro proposta agli elettori. Questo devono fare. Io voglio fare una campagna elettorale sul Pd che è il più credibile e il più affidabile, non faccio campagna sulle intese che verranno dopo. Non diamo la sensazione che sia un passaggio scontato, perché ci potrebbero essere sorprese nel risultato elettorale“.

Verso le elezioni, Gentiloni: “Le larghe intese fanno parte del dopo

Gentiloni è quindi tornato sulle parole di Minniti: “Ho visto una sottile distinzione di Minniti, che tanto sottile non è: oggi ha precisato di non aver parlato di larghe intese ma, da ministro dell’Interno, di governo di unità nazionale“. Il premier dunque chiude al discorso sulle larghe intese, difendendo il Pd anche da alcune illazioni provenienti dagli avversari politici, come quelle mosse da Pietro Grasso nella giornata di ieri. Un Pd unito e concentrato può vincere anche senza alleanze forzate. Questo il pensiero di Gentiloni. Solo il 5 marzo si saprà se avrà avuto ragione.

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 16-02-2018

Mauro Abbate

X