Verso le elezioni, Renzi all’attacco: “Innaturale un’alleanza popolari-populisti”

5 paesi low cost dove rifarsi una vita

All’indomani dello scioglimento delle Camere, il segretario del Pd, Matteo Renzi, ha dato il via ufficiale alla campagna elettorale.

Ieri sono state sciolte dal presidente Mattarella le Camere e sono state indette le elezioni per il prossimo 4 marzo. Oggi Matteo Renzi, segretario del Pd e leader dei dem, è tornato a postare su Facebook, dando il via alla propria campagna elettorale. Queste le sue dichiarazioni più importanti: “Mancano 65 giorni. Non lasceremo questo paese a chi vive di rancore e di rabbia. Mettiamo al lavoro, amici, senza paura. Perché il 4 marzo sia una bellissima giornata, avanti”. Un segnale importante da parte dell’ex premier, consapevole delle difficoltà del suo partito, dato dai sondaggi come non favorito rispetto agli avversari. Nel mirino di Renzi finiscono dunque Silvio Berlusconi e Matteo Salvini, possibili artefici di quella che viene definita “una innaturale alleanza tra popolari e populisti“.

Renzi: “Da una parte Berlusconi-Salvini, dall’altra Di Maio-Grillo. E poi ci siamo noi

Proprio sul pericolo di un’alleanza vincente nel centro-destra populista, posta ancora Renzi sul proprio profilo Facebook: “Da un lato ci sono le promesse mirabolanti di Berlusconi e Salvini, il tandem dello spread e del populismo. Dall’altro Di Maio e Grillo, che vogliono referendum su euro e vaccini, promettendo assistenzialismo e sussidi. E poi ci siamo noi. Che in questi anni abbiamo lavorato tanto e sbagliato qualcosa, ma che siamo una squadra credibile e affidabile“.

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 29-12-2017

Mauro Abbate