Verso Milan-Chievo: Calhanoglu e Higuain scaldano i motori

Lorenzo D’Anna, allenatore del Chievo, avrà due osservati molto speciali nella sfida al Milan di domani pomeriggio. Si tratta di Calhanoglu e Higuain, sempre scatenati contro i gialloblu

Non bastano le difficoltà di un inizio di campionato senza vittorie, col groppone di una penalizzazione di tre punti. A far perdere il sonno all’allenatore clivense Lorenzo D’Anna sono anche Hakan Calhanoglu e Gonzalo Higuain: due colonne del Milan di Gattuso che, domani pomeriggio alle 15, proveranno a guidare i compagni di squadra alla vittoria. Loro due, infatti, sanno bene come far male al Chievo.

Milan-Chievo: Calhanoglu ha già segnato in due partite su due

Hakan Calhanoglu, quando vede il Chievo, si scatena. L’inizio di stagione del calciatore turco non è stato eccezionale: qualche prestazione sottotono e, finora, neanche una rete. Il match di domani , però, potrebbe rappresentare una svolta positiva per lui. Lo scorso anno, infatti, il numero 10 ha segnato in entrambe le partite giocate con i clivensi.

Nel 4-1 del Bentegodi dello 10 ottobre 2017, l’ex calciatore del Bayer Leverkusen ha messo a segno la rete del temporaneo 3-0. Il centrocampista offensivo si è poi ripetuto il 18 marzo 2018 nella gara di ritorno, realizzando l’1-0 di una partita dalle mille emozioni, poi conclusasi 3-2.

Gonzalo Higuain
Fonte foto: https://www.facebook.com/ACMilan/

Milan-Chievo, tornato Higuain: contro i gialloblu già sei gol messi a segno

Il Chievo è una squadra “amica” anche per il Pipita. Gonzalo Higuain, infatti, ha realizzato a Verona la prima rete della sua avventura italiana. Era l’agosto del 2013 e l’attaccante argentino, allora al Napoli, contribuì al largo successo dei partenopei per 4-2.

I segnali, per l’ex attaccante di Real e Juve, sono poi sempre più positivi. Dopo essere andato in rete contro Cagliari e Atalanta, un fastidio muscolare lo aveva costretto a saltare le gare con Empoli e Sassuolo. Al rientro in campo, giovedì scorso con l’Olympiakos, il numero 9 rossonero ha subito fatto capire di essere in piena forma: il gol del provvisorio 2-1 sui greci, infatti, porta la sua indelebile firma.

 

ultimo aggiornamento: 06-10-2018

X