Vertice di maggioranza sulla manovra, le parole di Conte

Manovra, il premier Conte avvisa i partiti: “Il testo non può essere stravolto”

Vertice di maggioranza sulla manovra. Il premier Conte ai partiti: “Lavorare per superare le criticità senza stravolgere il testo”.

ROMA – Si è svolto nel pomeriggio di giovedì 14 novembre 2019 il vertice di maggioranza sulla manovra. Nessun argomento particolare toccato in questa riunione ma solo un incontro per iniziare a calibrare i tempi dei lavori parlamentari.

E durante questo summit il premier Conte, come riportato da AdnKronos – ha voluto mettere sull’attenti i partiti di maggioranza per evitare possibili discussioni in Parlamento: superare le criticità attraverso un lavoro di squadra senza, però, stravolgere il testo.

Vertice di maggioranza sulla manovra, Conte avvisa i partiti

Lavorare insieme per migliorare la manovra senza stravolgere il testo. E’ questa l’intenzione del premier Conte che l’ha spiegata anche ai partiti presenti a Palazzo Chigi: “Un approccio di metodo – ha sottolineato il presidente del Consiglio citato da AdnKronosche ci permetta di mantenere costante il dialogo e di superare le criticità con la consapevolezza che questo testo esprime un indirizzo politico e per questo non può essere stravolto“.

Una linea ben precisa dettata dal primo ministro. Via libera alle modifiche di alcuni provvedimenti ma l’impianto della legge di bilancio deve rimanere quello per non rischiare errori o litigi che potrebbero portare alla caduta di questo governo.

Giuseppe Conte
Fonte foto: https://www.facebook.com/Cameradeideputati/

Il ringraziamento di Conte

Conte, inoltre, ha voluto ringraziare tutti per il lavoro svolto finora ma anche ricordato il bisogno di avere “uno spirito di squadra nelle aule parlamentari. Vi prego di conservare questo generale superiore interesse nella consapevolezza che molte premure rappresentate al tavolo sono state raccolte, in una logica di squadra“.

Il premier ha anche ricordato le misure che sono state introdotte in questa manovra e soprattutto lo sforzo fatto dalla maggioranza per trovare i 23 miliardi di euro per consentire alla legge di bilancio di essere approvata senza l’aumento dell’Iva.

ultimo aggiornamento: 15-11-2019

X