Vertice Usa-Russia, Putin: “Io e Trump iniziamo a capirci”

Si è concluso il vertice tanto atteso tra Donald Trump e Vladimir Putin ad Helsinki. L’incontro è durato due ore ed ha avuto un esito ritenuto positivo da entrambi i leader.

HELSINKI (FINLANDIA) – È durato poco più di due ore il vertice tanto atteso tra Donald Trump e Vladimir Putin ad Helsinki. Tanti gli argomenti toccati tra i due leader, che negli ultimi tempi non hanno avuto un rapporto di amicizia: “Nell’ultimo periodo – ha dichiarato il leader della Casa Bianca prima dell’incontro, riportato da ANSA – non siamo andati molto d’accordo ma sicuramente rimedieremo in futuro. Avere un buon rapporto con la Russia è una cosa positiva“.

Dall’altra Putin ha ammesso che l’incontro ha l’intento di “discutere in maniera più dettagliata gli accordi bilaterali e i punti nevralgici internazionali. I contatti al telefono ci sono sempre stati e ci siamo visti a margine di diversi incontri internazionali ma ora è arrivato il momento di parlare da soli“.

Donald Trump e Vladimir Putin
fonte foto https://twitter.com/TrivWorks

Vertice Putin-Trump, soddisfatto l’americano: “Un buon punto di partenza”

Sono stati diversi i punti toccati in questo incontro tra Donald Trump e Vladimir Putin. Dalla situazione in Siria e in Ucraina, passando per l’equilibrio strategico e il Russiagate. Quest’ultimo è stato uno degli argomenti più delicato da affrontare, soprattutto dopo le ultime decisioni di Mueller che ha condannato 12 cittadini russi per presunte interferenze con le elezioni americane. Una scelta che sicuramente non è andata bene al numero uno russo.

Tanti quindi i discorsi in queste due ore per un primo appuntamento tra i due leader di riappacificazione dopo un periodo sicuramente non pacifico, come confermato dallo Trump nei giorni scorsi. Ed è stato proprio il numero uno della Casa Bianca a ritenersi molto soddisfatto al termine del colloquio: “Credo che sia un buon punto di partenza“, la sua brevissima dichiarazione riportata dall’ANSA.

Vertice Usa-Russia, Putin: mai interferito negli affari interni americani

Immancabile un riferimento al Russiagate e alle accuse rivolte a Mosca di aver interferito nelle elezioni americane che hanno portato all’elezione di Donald Trump: “Ripeto ciò che ho già detto in molte occasioni: la Russia non ha mai interferito né mai interferirà negli affari interni americani – ha rilanciato Putin -, qualsiasi materiale dovesse venire alla luce, lo potremmo analizzare insieme, attraverso i gruppi sulla sicurezza informatica”. “Dobbiamo ricostruire le fondamenta dei rapporti tra i nostri paesi e trovare il modo di metterli sui binari della crescita – ha proseguito il leader del Cremlino. Comunque siamo molto contenti di questo incontro, di solito i nostri colloqui in contesti internazionali erano stati molto più brevi. Ho la sensazione che io e Trump iniziamo a capirci molto meglio adesso“.

Resta invece distanza sulla Crimea, con Putin che ha ribadito e sottolineato come il referendum si sia svolto nella piena libertà e nella piena legalità. Di avviso differente invece Trump, secondo cui l’annessione della Crimea sarebbe stata un’azione illegale.

Di seguito il video con l’incontro tra Vladimir Putin e Donald Trump

fonte foto copertina https://twitter.com/RaiNews

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 17-07-2018

Francesco Spagnolo

X