Papa Francesco accompagnato dai bambini durante la Via Crucis 2021 in una Piazza San Pietro ‘quasi deserta’.

ROMA – Una Via Crucis 2021 destinata a restare nella storia italiana. Come successo nel 2020, la pandemia ha costretto il Vaticano a rivedere i programmi ed organizzare la processione in Piazza San Pietro.

Il Pontefice nel commento delle 14 stazioni è stato accompagnato dai bambini.

Papa Francesco accompagnato dai bambini

Una serata molto particolare in Piazza San Pietro. Per questa Via Crucis, che potrebbe rappresentare il primo segnale di una ripartenza, Bergoglio si è fatto accompagnare dai bambini per tutte le 14 stazioni.

Sono stati i più piccoli a leggere i testi e i disegni donati al Papa dai coetanei. Bergoglio ha concluso con una benedizione senza pronunciare un discorso. Anche questa è una scelta destinata a rimanere nella storia. Solitamente al termine delle stazioni, il Pontefice è protagonista di un breve messaggio ai fedeli. Questa volta ha preferito lasciare lo spazio ai bambini. Piccoli che, al termine della Via Crucis, sono saliti sul palco per abbracciare Bergoglio. Un’immagine destinata a rimanere nella storia di questo secondo anno di pandemia.

Papa Francesco
Papa Francesco

Nel 2022 il ritorno al Colosseo?

Due anni condizionati dalla pandemia che hanno costretto la Via Crucis ad abbandonare il Colosseo. Il 2022 potrebbe essere l’anno della ripartenza e il Vaticano spera di poter ritornare davanti ad uno dei simboli di Roma per il consueto appuntamento del Venerdì Santo.

Molto probabilmente lo spazio sarà dato a medici e infermieri, veri protagonisti di questa pandemia. Ma non si esclude la presenza di tutti i lavoratori in prima linea contro il Covid-19.

La speranza del Vaticano è quella di riuscire a ritornare alla normalità il prima possibile per consentire anche alla Pasqua di potersi svolgersi con i consueti riti che, in questi ultimi due anni, sono stati condizionati dalla pandemia.


Monza, donna sequestrata e violentata: un arresto

Scatta il lockdown di Pasqua: cosa si può fare dal 3 al 5 aprile. Le regole